Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Pallanuoto, Barbato Design Vela Ancona: conto alla rovescia ormai concluso

Un osso duro per la Barbato Design, che se da un lato ha confermato il croato Vinko Lisica, dall'altro ha perso il mancino anconetano adottato da Imperia, Davide Cesini

Edoardo Bartolucci tra i pali della Barbato Design Vela Ancona

Prima partita della nuova e rivoluzionata stagione 2020-2021, quella dettata dal Covid: adesso si gioca. Sabato pomeriggio alle 16.30, infatti, alla Piscina del Passetto di Ancona la squadra anconetana della Barbato Design Vela Ancona comincia la sua nuova avventura in serie A2 nel girone centro, insieme a cinque squadre dell'area romana. Il primo appuntamento è contro la Nuoto e Canottaggio Civitavecchia, Civitavecchia per tutti, squadra home-made più o meno come la Vela Ancona, costruita intorno all'esperto centroboa David Romiti, classe 1983 ancora con notevoli capacità di fare "male" alle difese avversarie, che come compagni di squadra ha numerosi giovani tutti cresciuti a Civitavecchia e dintorni. Un osso duro per la Barbato Design, che se da un lato ha confermato il croato Vinko Lisica, dall'altro ha perso il mancino anconetano adottato da Imperia, Davide Cesini. Ecco il capitano degli anconetani, il portiere Edoardo Bartolucci, classe 1992, il più esperto dei dorici:

"Veniamo da mesi estremamente difficili, perché il Covid ci ha messi in difficoltà, nonostante gli sforzi del coach e della società. Siamo partiti allenandoci forte, ci siamo dovuti fermare, abbiamo ripreso, un mese fa abbiamo saputo che il campionato cominciava e abbiamo ricominciato ad allenarci forte. Tutto questo ha influito sulla nostra preparazione. Ma Igor (coach Pace, ndr) è riuscito a farci fare un gran lavoro, permettendoci di allenarci al meglio". Uno sguardo alla Barbato Design edizione 2021: "Siamo più o meno la squadra dello scorso anno, anche se abbiamo perso uno dei nostri punti di riferimento, Davide Cesini, che non è cosa da poco, oltre a Dipalma. Ma siamo tutti sul pezzo, come lo siamo sempre stati, nessuno si è mai tirato indietro da questa sfida. Siamo una squadra consapevole. Abbiamo giovani importanti, cito tra i tanti i fratelli Milletti, che hanno preso consapevolezza della categoria e che quest'anno dovranno confermare quello che di buono hanno mostrato nella passata stagione". Infine sull'avversario: "Il Civitavecchia è la squadra che conosciamo meglio del girone, anche se l'ultima volta che ci abbiamo giocato era due anni fa. Una squadra molto fisica, ostica, con ottime individualità sia al tiro sia nel ruolo di centroboa, ruolo ricoperto da un giocatore come Romiti capace di metterci in difficoltà, come in passato. Ma ci siamo preparati bene per quest'appuntamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, Barbato Design Vela Ancona: conto alla rovescia ormai concluso

AnconaToday è in caricamento