Pallamano, Chiaravalle cede il passo in casa: contro Tavarnelle arriva la sconfitta

Chiaravalle perde in casa per 25-33 contro Tavarnelle in una partita che ha mostrato due volti completamente diversi della formazione marchigiana

CHIARAVALLE - Un risultato amaro quello rimediato domenica dalla ASD Pallamano Chiaravalle, che perde in casa per 25-33 contro Tavarnelle in una partita che ha mostrato due volti completamente diversi della formazione marchigiana.

Nel primo tempo Chiaravalle riesce a tenere testa all’avversario che, evidentemente spiazzato, dopo 10 minuti di gioco si ritrova sul 3-3. Tavarnelle riesce a prendere il largo portandosi sul 3-6, ma Chiaravalle passerà il seguente quarto d’ora a ricucire lo strappo punto dopo punto. Gli ultimi 5 minuti del primo tempo sono frenetici, col portiere Aprilanti che para due difficili contropiedi e Russo che infila una tripletta che porta Chiaravalle da 12-13 a 14-13 a soli 9 secondi dalla fine della prima frazione. Dopo l’intervallo le squadre escono dagli spogliatoi, ma il Chiaravalle brillante di fine primo tempo non c’è più. Per un intero quarto d’ora la squadra di casa sbaglia in attacco e concede troppo in difesa, cosa che porta ad un parziale terribile di 10 gol a 1 a favore di Tavarnelle, che arriva quindi a condurre per 15-23.

Una palla molto difficile messa dentro dal pivot Maltoni al 45esimo risveglia Chiaravalle dal torpore in cui era caduta, ma oramai la squadra è come persa e, salvo qualche accellerata sporadica, il distacco reti rimarrà di 8 gol. Tra le poche note positive di questo secondo tempo ci sono il solito Vincenzo Russo, anche oggi protagonista con 9 gol e l’esordio in A2 del 17enne Lorenzo Battistelli, prodotto delle giovanili chiaravallesi che Cocilova ha fatto entrare negli ultimi minuti di partita. «Nonostante siamo arrivati a questo match senza i due pivot titolari, nel primo tempo possiamo dire di aver giocato alla pari e la differenza reti finale non rispecchia il nostro valore. Quest’anno possiamo giocarcela con tutti, dipende solo dal livello di concentrazione che sappiamo mantenere» questo il commento della dirigenza biancoblu a fine partita.

Ora il campionato di A2 maschile avrà 2 settimane di stop per via delle partite di Nazionale, ma il giorno 8 novembre alle 18:00 ci sarà il debutto in casa della A2 femminile contro il Cellini Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento