menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una Pallamano Chiaravalle decimata tenta l’assalto al Camerano

I sette di mister Cocilova scenderanno sul parquet con il risultato probabilmente già scritto, ma anche con la sicurezza di chi non ha nulla da perdere quando il destino gli passa una brutta mano

Domenica 20 dicembre alle ore 18:00 andrà in scena a Camerano il derby delle Marche. La ASD Pallamano Chiaravalle si presenta a questo appuntamento importante con una formazione decimata a causa della pandemia, ma senza per questo rinunciare ad entrare in campo a testa alta.

I sette di mister Cocilova scenderanno sul parquet con il risultato probabilmente già scritto, ma anche con la sicurezza di chi non ha nulla da perdere quando il destino gli passa una brutta mano. «Io penso di andare là e giocarla.” dice il vice Presidente Alfonsi: “il morale in questo periodo non può essere troppo alto visto che la partita sarebbe stata comunque difficile e ora la affrontiamo con soli quattro titolari, ma noi dobbiamo entrare in campo a testa alta. Con la federazione che fa effettuare i tamponi al giovedì e non subito prima del match molti giocatori al momento non se la sentono di rischiare. Non è la soluzione più sicura».

Gli fa eco il Presidente Maltoni: «Sicuramente per noi il campionato ripartirà dal 9 gennaio quando andremo a giocare a Bologna. Per quella data avremo più giocatori, spero che la situazione a livello di contagi sia migliorata e che alcuni dei nostri abbiano cambiato idea. Per quanto riguarda questa domenica (ed il recupero contro Casalgrande previsto per il 27) dobbiamo solo stringere i denti. Ringrazio tutti i nostri tesserati che ce la stanno mettendo tutta per aiutarci in questo periodo difficile». Sicuramente non una domenica di campionato di A2 facile per Chiaravalle che, dopo aver perso due punti importanti contro Ambra, si trova ad affrontare un Camerano in forma eccellente e molto vicino alla cima della classifica del girone B.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento