Nuoto, il Team Salvagente 2.0 protagonista ai Campionati Regionali Marche

impegno , la fatica, la passione e il sacrificio premiano i nuotatori della Team Salvagente 2.0 che domenica 21 giugno hanno partecipato ai campionati regionali di nuoto per salvamento nella piscina di San Severino Marche

Il Team Salvagente 2.0

L’impegno , la fatica, la passione e il sacrificio premiano i nuotatori della Team Salvagente 2.0 che domenica 21 giugno hanno partecipato ai campionati regionali di nuoto per salvamento nella piscina di San Severino Marche. Spiccare e conquistare sempre più saldamente un posto tra le prime tre squadre delle Marche: questo era l’obiettivo che da mesi perseguivano tutti i ragazzi allenandosi per quattro sere a settimana nella piscina di Ponterosso. In questa trance estiva gli atleti Davide Palpacelli ed Elena Renzi si aggiudicano il podio nella 200mt ostacoli e l’accesso ai campionati italiani del 5 11659214_10204489297808909_5092505161552460043_n-2luglio allo stadio del nuoto di Roma.

Anche le due staffette 4x50mt ostacoli maschile e femminile staccano il pass per l’ingresso alle piscine del Foro Italico. Buonissima la performance di Davide Marcianesi argento nei 200 mt superlifesaver, la gara forse più stressante a livello sia fisico sia psicologico, che prevede 75mt crawl, 25mt recupero manichino dal fondo e trasporto, 50mt nuoto con pinne e torpedo, aggancio in corsa e traino del manichino per altri 50mt, con cambi significativi di ritmo, andatura e attrezzature. Prestazioni eccellenti anche per Federico Marcianesi, primo nel percorso misto e terzo nei 100mt manichino con pinne, e per Cecilia Calcinaro oro nei 100mt manichino e pinne. Con le quote rosa aumentate in due anni da 4 a 10 su 32 atleti in totale tesserati, la squadra dorica è riuscita a schierare almeno una ragazza in ogni tipologia di gara e caratteristica esclusiva della Team è stata l’aver portato ai blocchi di partenza tre atleti ultratrentenni che hanno dato sorprendentemente del filo da torcere ai loro concorrenti ben più giovani.

Piacevolmente soddisfatti i due coach e il fiduciario provinciale del salvamento FIN ricordano a tutti che i nuotatori non mollano neanche un giorno, continuano a prepararsi con la formula “cloro e sale” non solo per la competizione nazionale ma anche per le gare oceaniche che si svolgeranno sul litorale di Civitanova Marche il 19 luglio, prima manifestazione in mare nella storia del nuoto per salvamento della regione Marche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento