Nuoto, da Ancona a Budapest in auto: la Vela a caccia di risultati "mondiali"

Perché quella della Vela Nuoto non fosse solo una missione sportiva ma anche un’esperienza da condividere con amici e familiari, gli atleti sono partiti con macchine e furgoncini

Vela Nuoto 2017

La Vela Ancona a caccia di soddisfazioni internazionali. Gli atleti della scuola nuoto master sono infatti partiti alla volta di Budapest, dove oggi iniziano i mondiali di nuoto master 2017. Dopo le competizioni di fondo tenutesi dal 10 al 12 agosto nel bacino naturale di Balatonfüred, ora è il momento del nuoto in vasca dal 14 al 20 agosto nel nuovo impianto sportivo Dagály, attualmente in costruzione sulle rive del Danubio. Perché quella della Vela Nuoto non fosse solo una missione sportiva ma anche un’esperienza da condividere con amici e familiari, gli atleti sono partiti con macchine e furgoncini per quella che sarà una spedizione sportiva prima ancora di una gara. Ma senza rinunciare alla competizione perché gli atleti anconetani sono lì per giocarsi risultati “mondiali”.

Solo due nomi fanno già sperare il capoluogo marchigiano nel dorso: Valentina Lucconi e Leonardo Belfioretti. Con loro Davide Marzocchi, il velocista che agli italiani aveva conquistato l’8° posto nei 50 stile col tempo di 25,47. Ma ormai non è più il momento di guardare i vecchi record perché nel frattempo c’è stato l’allenamento e una condizione di forma rinnovata per molti di loro. Alla volta dell’Ungheria anche Stefano Loreti, Lorena Mengoni, Alessia Orazi, Andrea Consolani. Tutti a disposizione del coach Micheal Guidarelli, che potrà contare su una staffetta 4x50 stile Lucconi-Belfioretti-Mengoni-Marzocchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento