Nova Volley: stop alla stagione di Pallavolo di serie B: Massaccesi: «Difficile oggi pensare al futuro della pallavolo»

La Fipav nazionale ha deciso di attuare lo stop di tutti i campionati compresa la serie B maschile nella quale militava la Sampress Nova Volley per la terza stagione consecutiva

LORETO - La pallavolo maschile di serie B chiude la stagione e così anche la Nova Volley. Il Presidente Massaccesi commenta la scelta: «Difficile oggi pensare al futuro della pallavolo».

La Fipav nazionale ha deciso infatti di attuare lo stop di tutti i campionati compresa la serie B maschile nella quale militava la Sampress Nova Volley per la terza stagione consecutiva. Campionato concluso e blocco delle promozioni e retrocessioni. Ancora Massaccesi: «è l’unica scelta possibile. Il campionato aveva indicato i suoi valori in testa e in coda ma il nostro campionato era nato e stava procedendo con l’intento di far crescere dei giovani che nel finale di stagione avrebbero capitalizzato tutto il lavoro di un anno mettendosi in evidenza anche per il futuro. Quindi mi dispiace soprattutto per loro».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Riguardo alle conseguenze spiega: «Lo sport risentirà tantissimo. Le aziende devono ripartire e così il Paese. Con tutte le accortezze del caso, certo, ma diversamente anche lo sport non potrà andare avanti e non mi riferisco solo alle sponsorizzazioni. Pensiamo ad esempio a tutte le famiglie che non potranno permettersi di pagare la quota per far disputare il settore giovanile ai propri figli. Si perderanno occasioni e momenti fondamentali di crescita». La Nova Volley Loreto intanto si pone in un contesto molto simile agli altri club sportivi: «In questi giorni ho sentito gli altri dirigenti e il direttore tecnico Romano Giannini per ragionare sulla possibilità di organizzare o meno il tradizionale Camp estivo. Al momento è impossibile prendere qualsiasi decisione e quindi è tutto sospeso in un limbo poco piacevole. Negli anni abbiamo investito tanto per rendere il Palaserenelli estremamente funzionale e ricostruire un settore giovanile che tra settore maschile e femminile è tra i più numerosi, tenendo la squadra in serie B come punto di riferimento per l’intero movimento loretano. Secondo me – conclude - è il momento della responsabilità. Ci è stato chiesto come cittadini di rimanere in casa. Come imprenditori di fermare le nostre aziende. Abbiamo risposto presente. Ora tocca a noi chiedere ed ottenere per il futuro nostro, delle nostre famiglie e anche per chi è impegnato nello sport, delle società sportive».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento