XV Edizione del Mundialito antirazzista, cerimonia di apertura domenica 3 luglio

Domenica 3 luglio, al campo della Federazione Italiana Giuoco Calcio prende il via la XV edizione del Mundialito antirazzista, organizzata dalla Polisportiva Assata Shakur

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sarà inevitabilmente dedicato ad Alessio Abram, presidente dell'Assata, fondatore e anima del Mundialito che quest'anno non potrà essere presente perché dal 13 novembre è detenuto in carcere (Monteacuto prima, Barcaglione poi). Una vicenda assurda, visto che Abram é stato improvvisamente arrestato il 13 novembre per una condanna definitiva a 5 anni e 2 mesi (poi abbassata a 3 anni e 4 mesi) per alcune firme non messe nell'arco di una decina di anni a causa del provvedimento di Daspo a cui era sottoposto. Finire in carcere per un motivo del genere, nel paese della corruzione imperante e delle mafie imperanti, è quanto mai paradossale ed emblematico. In molti vi hanno visto una specie di ritorsione per l'impegno sociale che ha caratterizzato la vita di Alessio, impegno ben rappresentato dall'esperienza del Mundialito, una manifestazione che in quindici anni ha avuto consensi e riconoscimenti anche fuori dalla regione. Quindici anni in cui varie comunità di migranti hanno imparato a conoscersi e a rispettarsi, un torneo con al centro il rifiuto di ogni razzismo e atteggiamento xenofabo. Un messaggio oggi ancora più valido e attuale di fronte alla tragedia dei profughi.

Dunque domenica si parte alle 18, con il prologo delle cerimonia di apertura, alle 17, durante il quale sfileranno le nove squadre che prenderanno parte al torneo. Precisamente:

Assata Shakur, Caffé Mirum, Chiapas, Miami (vincitrice della scorsa edizione), Real Cittadella, Romania Ancona, Romani Marche, Senegal, SS.C. Napoli. La prima giornata prevede i seguenti incontri: Ore 18.00 Miami – Caffe Mirum; Ore 19.00 Romania Ancona – SS.C. Napoli; Ore 20.00 Chiapas – Romania Marche; Ore 21.00 Senegal – Assata

Riposa Real Cittadella

Le squadre sono state divise in due gironi, le prime due classificate giocheranno le semifinali il 23 luglio, mentre il 30 si svolgeranno le finali per i primi quattro posti.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento