Campionati Italiani Master 2020, oro per l'agente di polizia Simona Santini

Simona Santini, classe 1980, dopo oltre tre decenni di atletica praticata a livello agonistico, ha preso parte come atleta tesserata della Atletica Amatori Bracaccini Osimo

Simona Santini con l'assessore Monica Magnini

MONTEMARCIANO - L'agente di polizia locale Simona Santini trionfa ai Campionati Italiani Master 2020 su pista. Alla manifestazione, svoltasi dal 9 al 11 ottobre hanno partecipato circa 1300 atleti “over 35” provenienti da tutta Italia. Simona Santini, classe 1980, dopo oltre tre decenni di atletica praticata a livello agonistico, ha preso parte come atleta tesserata della Atletica Amatori Bracaccini Osimo, alla gara dei 5000 metri nella categoria SF 40 - 45 dove ha sbaragliato tutti, ottenendo il titolo di Campionessa Italiana Master 2020. Una di quelle gare che si possono definire interessanti per lo sviluppo, fatto di controllo del passo, rimonta, sorpasso e infine vittoria. Al via si sono subito defilate due atlete, Hodan Mohamud Mohamed e Denise Tappata’, che hanno preso la testa della gara distanziando da subito il gruppo che seguiva, di cui faceva parte anche la Santini, prendendo circa 50 metri di vantaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Io con un inizio più accorto e senza farmi intimidire e trascinare dalla partenza secondo me troppo azzardata nel passo delle capofila, le ho tenute sotto controllo fino a circa metà gara - racconta Simona Santini - quando ho iniziato l’azione di rimonta fino a raggiungerle per poi staccarle negli ultimi tre giri di pista, distanziandole al traguardo di circa 10 secondi». La classifica ha visto dunque trionfare Simona Santini con il tempo di 17’49”35, seconda Denise Tappata’ 17’58”63 e, a seguire, Mohamud Hodan Mohamed che, pur avendo il miglior tempo di accredito, ha terminato con un 18’18”78. «Ritengo di aver corso una gara gestendola in modo ottimale, usando testa ed esperienza, e centrando un obiettivo che nonostante il momento difficile fa riassaporare un po’ di normalità - dice ancora la campionessa - durante la premiazione, trovarmi sul podio con la mascherina, senza poter stringere la mano alle avversarie per rispettare i giusti protocolli anti Covid, il dovermi medagliare da sola senza chinarmi dal primo gradino del podio verso il consueto delegato della Federazione e prendermi infine la maglia del titolo italiano autonomamente, è stato strano ed emblematico del periodo che stiamo vivendo, ma comunque, in definitiva, piacevole ed appagante come sempre. Lo sport è condivisione e regala sempre emozioni uniche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento