Missione solidarietà: chi offre di più? All'asta le maglie autografate delle Citizens

Come lo scorso anno le casacche con il falco della Serie A 2019/2020 di calcio a 5 femminile, sponsorizzate Energia Corrente, sono state tutte autografate dalle giocatrici e saranno aggiudicate al miglior offerente

Pato Dal’Maz

FALCONARA - Una stagione incompiuta. Che non sarà memorabile per i titoli sportivi ma per come si è svolta nella prima parte della stagione e per come si è bruscamente interrotta a causa dell’emergenza Coronavirus. Ora l’entusiasmo dei tifosi del PalaBadiali, tornato pieno e festante, non deve per forza restare strozzato in gola ma può essere canalizzato in un atto di solidarietà grazie all’Asta delle maglie delle Citizens. Come lo scorso anno le casacche con il falco della Serie A 2019/2020 di calcio a 5 femminile, sponsorizzate Energia Corrente, sono state tutte autografate dalle giocatrici e saranno aggiudicate al miglior offerente.

Si prevede, come 12 mesi fa quando alla fine si riuscì a mettere insieme un migliaio di euro per l’Istituto Bignamini, una battaglia a colpi di rilanci per i vari lotti. Chi offre di più per l’azzurra numero 99 di Pato Dal’Maz, bomber di stagione con 15 reti. E chi porterà a casa  la numero 10 (versione blu) del Capitano dei record, Sofia Luciani, 145 presenze e 86 gol nelle 6 stagioni in Serie A, tutte con il Città di Falconara? O la 9 della “Divina” Sofia Vieira e la 13 di Nona Navarro Saez, la Wizard di Barcellona? Nei prossimi giorni, dalla pagina ufficiale di Facebook della squadra, saranno postate le immagini delle atlete con la propria maglia. E visto il crescente entusiasmo che ha accompagnato il calcio a 5 femminile al PalaBadiali c’è da scommetterci: il successo è assicurato. La società di via dello Stadio ha già individuato i beneficiari dell’asta: i soldi raccolti andranno all’Istituto Bignamini e a Blu Pubblica Assistenza, due realtà molto radicate e al servizio della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento