Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Lega Pro, l'Ancona ad un passo dal colpaccio: a L'Aquila finisce 1-1

Ottima la prestazione dei dorici che rimontano l'iniziale svantaggio e rischiano più volte di trovare il goal della vittoria. A decidere il match le reti di Pedrelli per L'Aquila e Dierna per l'Ancona. Questa la cronaca

L'AQUILA. Pareggio che dà morale e continuità quello maturato nel match dell'Epifania dai biancorossi di mister Cornacchini. Al "Fattori" finisce 1-1 frutto del vantaggio locale con Pedrelli e del pareggio pochi minuti dopo di Dierna. 

Prima frazione non certo entusiasmante quella vista al "Fattori" di L'Aquila. Le due formazioni, non aiutate da un manto erboso a dir poco imbarazzante, dopo una prima mezz'ora di studio hanno iniziato a carburare e creare gioco negli ultimi dieci minuti del primo tempo. Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 34' con un destro mortifero dai 25 metri di Pedrelli, abile a sorprendere un non impeccabile Lori.

L'Ancona però reagisce da grande squadra e dopo un paio di calci d'angolo mal sfruttati, trova la rete del pareggio: Dierna sfrutta al meglio una mischia in area dopo una prima respinta di Zandrini, battendo in scivolata l'estremo difensore di casa. I dorici non si fermano e prima dell'intervallo creano altre due buone occasioni da goal. Purtroppo per i ragazzi di Cornacchini ne Bondi ne Tavares trovano la rete del vantaggio e con il fischio del direttore di gara, le due formazioni vanno negli spogliatoi in parità.

La ripresa inizia subito con un brivido per i biancorossi: al 46' Lori si supera su un bel sinistro da fuori area di Sandomenico. Passano pochi minuti e Del Pinto tutto solo in area non trova il guizzo vincente per battere l'estremo difensore dorico: Ancona in difficoltà.

L'Aquila vede la preda ferita e col massimo sforzo cerca insistentemente la rete del vantaggio: al 55' doppia occasione per i locali, prima con Sandomenico e poi con Perna che da pochi passi non trova la conclusione vincente. Al 65' è il neo entrato Virdis a sprecare una ghiotta occasione: il suo interno destro in scivolata da ottima posizione finisce di un paio di metri a lato alla sinistra di Lori. 
Il primo guizzo dell'Ancona nella ripresa arriva al 70 quando Gelonese (lanciato splendidamente da Tavares) tutto solo davanti alla porta, invece che concludere a rete, preferisce servire l'accorrente Cognigni che però si fa anticipare da un difensore. Match che ora si fa bellissimo.

Al 73' tocca a Tulli che, dopo un bello scambio con Tavares, di sinistro al volo manda di poco a lato. L'Ancona è una furia. Minuto 75, cross perfetto di Parodi per Tavares che stoppa di petto e si gira in un fazzoletto: palla alta di poco tra la disperazione della panchina biancorossa. All'82' i padroni di casa rimangono in 10 uomini: è Scrugli a farsi espellere per doppia ammonizione. 

Passano pochi minuti e prima Tulli manda di poco a lato dopo una bella azione personale e poi ecco la più clamorosa delle occasioni: Tavares ruba il tempo a Carini e si presenta tutto solo davanti a Zandrini: il tiro del portoghese è però troppo centrale e viene ribattuto dall'ottimo portiere locale. Gli ultimi minuti sono un assedio dell'Ancona che però deve ringraziare Lori, bravo a salvare il risultato con un'uscita provvidenziale sui piedi di Sandomenico, a pochi secondi dal triplice fischio finale. Il match (splendido) finisce così.

L'Ancona replica in parte la prestazione vista nel Derby delle Marche e torna a casa con un punto importante quanto meritato. Con questo spirito ed il gioco visto nelle ultime uscite, la corsa verso i playoff può non essere impossibile.

MIGLIORI TODAY

D'Orazio: Ara la fascia dal primo all'ultimo minuto il forte terzino sinistro dorico. Bene in difesa ed ottimo in fase offensiva. Voto 7

Bondi: Sia da attaccante che da rifinitore il capitano dorico sembra uno dei pochi a dare del tu al pallone. Conclude stremato il match dopo 90 minuti giocati alla grande. Voto 7

PEGGIORI TODAY

Tavares: Tanta grinta come sempre per il portoghese che però si fa trovare sempre poco lucido sotto porta. Clamorosa l'occasione sprecata davanti a Zandrini. Voto 5.5

Bambozzi: Si fa vedere poco e non entra mai nel vivo del gioco. Giusta la sostituzione nella ripresa con Cognigni. Voto 5

TABELLINO MATCH L’AQUILA – ANCONA 1-1

L’AQUILA (3-4-3): Zandrini; Zaffagnini, Carini, Karkalis; Scrugli, Corapi, Del Pinto, Pedrelli; Triarico (14′ st De Francesco), Perna (12′ st Virdis), Sandomenico. A disposizione Cacchioli, Massimiani, Di Mercurio, Di Lollo, Bernasconi.

Allenatore: Zavettieri.

ANCONA (4-3-3): Lori 6; Parodi 6.5, Dierna 6, Paoli 6, D’Orazio 7; Camillucci 6 (43′ st Morbidelli), Sampietro 5.5 (18′ st Gelonese), Bambozzi 5 (23′ st Cognigni), Bondi 7, Tavares 5.5, Tulli 6. A disposizione Renzi, Maini, Cangi, Paponi.

Allenatore: Cornacchini.

ARBITRO: Amoroso di Paola
RETI: 35′ pt Pedrelli, 39′ pt Dierna,
NOTE: espulso al 37′ st Scrugli per doppia ammonizione; ammoniti Sampietro, D’Orazio, Gelonese, Scrugli; recuperi pt 0′ , st 4′.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Pro, l'Ancona ad un passo dal colpaccio: a L'Aquila finisce 1-1

AnconaToday è in caricamento