Lega Pro, l'Ancona è spuntata e non va oltre lo 0-0 ad Arezzo

I dorici non trovano la terza vittoria consecutiva e pareggiano sul campo dell'Arezzo di mister Capuano. Partita brutta per l'Ancona, sembrata la lontana parente di quella vista nelle ultime uscite. Casiraghi migliore in campo tra i biancorossi. La cronaca del match

Arezzo - Ancona 1905

AREZZO - Un'Ancona spenta ed imprecisa impatta 0-0 sul campo dell'Arezzo, mancando così la terza vittoria consecutiva dopo le belle vittorie contro Lucchese e Savona.

CRONACA. Nei dorici rientrano Cognigni e Konate. Cornacchini conferma lo stesso modulo con il quale l'Ancona aveva battuto tra le mura amiche il Savona. Cognigni prende il posto di Bussi in avanti, con Lombardi e Casiraghi a fargli da spalle. Confermato invece Parodi nell'inedita posizione di centrale di destra nella difesa a 3 con Radi e Konate.

Il gioco spumeggiante delle scorse settimane sembra fin dalle prime battuto un ricordo lontano. La manovra dell'Ancona è lenta e prevedibile, merito anche dell'ottimo pressing messo in atto dall'Arezzo di mister Capuano. I dorici non riescono a rendersi quai mai pericolosi. Uniche azioni verso la porta di Baiocco portano la firma di Lombardi, bravo a rendersi pericoloso con un paio di conclusioni. Per il resto è l'Arezzo a fare la partita, soprattutto sulla corsia di sinistra con l'ottimo Masciangelo.

L'Ancona non sembra trovare le giuste misure e rischia grosso in un paio di occasioni. Al 28' disimpegno sbagliato di Parodi che innesca Tremolada. Il 10 dell'Arezzo mette in mezzo, la sfera finisce sul sinistro di Cori che da buona posizione manda alle stelle. Primo pericolo per i biancorossi. Passano dieci minuti e l'Arezzo va vicinissimo al vantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione, incornata dello stesso Cori che fa rimbalzare la palla prima sulla traversa e poi pochi centimetri fuori la linea di porta. Proteste dei padroni di casa che vogliono il goal, ma dal replay la palla sembra non aver oltrepassato la riga di porta.

RIPRESA. Nel secondo tempo i due allenatori mandano in campo gli stessi effettivi della prima frazione. L'Ancona però nei primi minuti sembra più coraggiosa. Cornacchini alza la linea difensiva ed il pressing dorico mette in difficoltà la retroguardia dell'Arezzo. Casiraghi (il migliore dei suoi) è abile a muoversi tra le linee e creare superiorità numerica, mentre Lombardi riesce spesso al liberarsi sulla fascia e mettere in mezzo palloni pericolosi. Al 53' episodio dubbio in area di rigore dei padroni di casa: Casiraghi sguscia via e viene messo a terra: per l'arbitro non è calcio di rigore ma dalle immagini il difensore sembra toccare la gamba del numero 10 biancorosso. L'Ancona ci prova ma la davanti manca qualcuno che finalizzi la mole di gioco prodotta dalla squadra. Cognigni sgomita e si batte ma sembra impreciso quando deve trovare la giocata decisiva. L'Arezzo dopo venti minuti di sofferenza, cerca di rendersi pericoloso con il nuovo entrato Betancourt che di testa al 63' manda di poco a lato. Due minuti dopo prima vera occasione del match per l'Ancona: calcio di punizione di Casiraghi, uscita a vuoto di Baiocco e colpo di testa di Konate che anticipa tutti ma manda alto di un metro sopra la traversa. 

Il forcing dorico finisce qui. Nel finale solo tanto nervosismo (espulso Cognigni per proteste) e poco altro. Il match si conclude dopo sei minuti di recupero. L'Arezzo con questo pareggio sale a quota 10 punti in classifica, mentre l'Ancona rimane al terzo posto a quota 17, distante tre lunghezze dalla coppia di testa Maceratese - Spal 2013. Per i dorici, nonostante l'involuzione rispetto al match con il Savona, altro punto importante che porta a quattro i risultati utili consecutivi. 

TABELLINO AREZZO-ANCONA 1905

AREZZO (4-3-1-2): Baiocco; Madrigali, Panariello, Monaco, Masciangelo; Capece, Gambadori, Feola; Tremolada; Cori, Defendi. 
A disp: Rosti, De Martino, Milesi, Carlini, Brumat, Pugliese, Ceria, Calabrese, Betancourt, Mariani, Bozzi, Ferrari. All. Capuano

ANCONA (3-4-3): Lori; Parodi, Radi, Konate; Cazzola, Paoli, Hamlili, Pedrelli; Lombardi, Cognigni, Casiraghi.
A disp: David, Di Sabatino, Gelonese, Bambozzi, Adamo, Velocci, Bussi, Sassano, Maiorano, Di Mariano, Lignani, Di Dio. All. Cornacchini

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina
AMMONITI: Konate, Cazzola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento