menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancona avrà il campo per la palla ovale: partiti i lavori alla Palombare

Il campo per la palla ovale va a completare la cittadella sportiva delle Palombare che ospita il Palaindoor e lo stadio Italo Conti. Il campo sarà coperto da erba sintetica, la prima partita a metà febbraio

Ancona avrà il suo campo per la palla ovale, ad ospitarlo saranno le Palombare. Atteso da diversi anni, il nuovo e primo campo da rugby/football americano della città sarà pronto per febbraio 2015. I lavori partiranno infatti nei prossimi giorni. L'Amministrazione comunale ha avviato un appalto di concessione, ovvero di costruzione e gestione del nuovo impianto, aggiudicato nelle scorse settimane da un' ATI, associazione temporanea di imprese (Unione Rugbistica Anconitana e Italgreen) che completerà il campo con manto in erba sintetica e le opere anni. La stessa ATI avrà la gestione dell'opera in concessione per 12 anni.

La spesa prevista è di 300mila euro, di cui 180mila finanziati dal Comune. L'associazione vincitrice potrà ammortizzare l'investimento inoltrando le tariffe di affitto: il 75% delle stesse sono concordate con i Comune e vincolate al Rugby e al football americano (utilizzeranno il campo anche i Dolphins e il CUS), il restante 25% è libero. Il concessionario cioè, può affittare la struttura per altre destinazioni e con tariffe libere.

«Questa amministrazione è molto vicina allo sport, era doveroso finire una cittadella sportiva incompiuta da 5 anni- commenta l'assessore allo Sport Andrea Guidotti-. Siamo molto soddisfatti, inaugureremo il campo a febbraio. Nonostante le poche risorse a disposizione, la Giunta ha approvato il finanziamento di 180mila euro per questo bando di costruzione e gestione. Stiamo parlando di discipline che hanno una forte valenza educativa, che trasmettono valori fondamentali quali l'autodisciplina e il rispetto per l'avversario».

«Il Rugby era una delle specialità che mancava ad Ancona. Il campo per la palla ovale va a completare la cittadella sportiva delle Palombare che ospita il moderno Palaindoor e lo stadio Italo Conti utilizzato prevalentemente per l'atletica- afferma l'assessore ai lavori Pubblici Maurizio Urbinati-.  Il prossimo passo è realizzare anche un parco alberato in modo da trasformare quel luogo in uno spazio di aggregazione. E' stato difficile per il Comune mettere a disposizione 180mila euro ma abbiamo cercato di porre fine a questa situazione. Il prossimo obiettivo sarà il campo della FIGC per il quale ripeteremo questa esperienza. Non ci sarà però il contributo del Comune».

Presenti alla conferenza stampa di presentazione Stefano Lucarini, presidente Unione Rugbistica Anconitana (URA), il presidente della Federazione Italiana Rugby Longhi e rappresentanti della società Italgreen che si occuperà di ricoprire il manto con erba sintetica. La posa del manto inizierà il prossimo 19 gennaio e la prima partita potrà disputarsi già a metà febbraio. L'impianto della palla ovale è omologabile per le giovanili sino alla under 18 nazionali e su deroga sino alla serie B. La Federazione Italiana Rugby porterà ad allenare la selezione regionale under 14.

«Abbiamo aderito al progetto "Il lavoro penitenziario: una sfida per tutti" che ha come obiettivo l'inserimento socio lavorativo di detenuti che, in possesso dei requisiti giuridici, siano avviati a percorsi formativi per poi essere assunti. Al momento ne abbiamo uno» riferisce Ernesto Cimino, socio URA. Inoltre da anni la società opera all'interno delle scuole anconetane per la diffusione del Rugby

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuole chiuse in tutta la città: il sindaco firma l'ordinanza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento