Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

La Lardini Filottrano ci prova, Monza fa valere la sua caratura

La formazione di Filippo Schiavo tiene testa alla quotata avversaria in particolar modo nel secondo e terzo set (risolto ai vantaggi), riuscendo a mettere in difficoltà la ricezione brianzola. Ma non basta

Un momento del match

JESI - La Saugella Monza fa valere la sua maggiore caratura e si impone in tre set su una Lardini a cui non è sufficiente una prova generosa e una partita in crescendo. La formazione di Filippo Schiavo tiene testa alla quotata avversaria in particolar modo nel secondo e terzo set (risolto ai vantaggi), riuscendo a mettere in difficoltà la ricezione brianzola (47% di positive e 27% di perfette), ma dovendo fare i conti con la fisicità di una Saugella che mura e difende bene, soprattutto attacca con grande efficacia (49%).

Con Sloboska e Partenio la Lardini confeziona in avvio un parziale di 4-0 che serve a ribaltare lo 0-2 iniziale (4-2), la Saugella (che non può contare su Skorupa e Meijners) mette la freccia (5-7) sul turno al servizio di Orthmann (premio MVP Cose di Casa) ben sfruttato da Heyrman. Il muro di Moretto stoppa l’allungo brianzolo (7-7), ma la Lardini fatica a trovare continuità in attacco, al contrario di una Saugella che gira nel set al 46% complessivo e che con Danesi e Orthmann si rimette a correre (11-14). Papafotiou innesca l’attacco mancino di Bianchini, gli errori in attacco e Plummer allargano la forbice tra le due squadre (12-19). La Lardini ci prova con Bianchini e il muro di Moretto (15-19), Monza sbaglia poco e con Danesi e Ortolani sigla lo strappo decisivo. Come nel primo set, la Lardini scatta meglio dai blocchi, sospinta in attacco da Nicoletti, Partenio e Bianchini (6-4). Plummer e soprattutto Orthmann (7 nel set) tengono sotto pressione la difesa di una Lardini (8-9) che pure dà battaglia (Partenio per il 10-10), ma senza riuscire a frenare la forza offensiva della Saugella che nel parziale sale al 69%. Monza cresce a muro e allunga il passo (13-17), Filottrano riesce a mettere in difficoltà la ricezione ospite (al 29% di positive) e con Partenio (6 punti con il 100% in attacco) ricuce (16-18), ma è sul muro di Heyrman che la squadra di Parisi ricrea il +4 (16-20). Il supporto in attacco di Nicoletti (5 punti) non basta a Filottrano, Monza lavora bene in difesa grazie soprattutto a Parrocchiale, Plummer e l’ace conclusivo di Di Iulio consegnano il secondo set alla Saugella. Sotto 2-0, la formazione di Schiavo non alza di certo bandiera bianca, tutt’altro, riparte di slancio mandando a segno tutti gli attaccanti laterali: Nicoletti spettina il muro di Monza per il 7-3 iniziale, la Saugella dimezza il divario con Danesi e sempre con la centrale (a muro) torna sotto (8-7). Nicoletti alza il muro, la pipe di Partenio rilancia la Lardini (10-7) prima del break monzese figlio di qualche disattenzione e del muro di Heyrman (11-12). Partenio (13 punti e il 57% in attacco) tiene Filottrano in linea, il nuovo allungo (18-15) lo confeziona Bianchini, Danesi è solida a muro (19-18) e sul turno al servizio di Plummer la Saugella mette la freccia con Orthmann (19-21). Nicoletti cancella il break e impatta a quota 22, il testa a testa conclusivo regala emozioni in serie: il mani out di Partenio vale il 23-23, Nicoletti cancella il set-point brianzolo (24-24). Heyrman pesca la riga laterale e il successivo attacco filottranese si spegne sull’asta che delimita il campo per lo 0-3 definitivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lardini Filottrano ci prova, Monza fa valere la sua caratura

AnconaToday è in caricamento