Pallavolo, buon test a Camerano per la Lardini Filottrano: contro Pesaro finisce 3-1

La Lardini chiude la serie di test del suo precampionato con un buon allenamento contro la MyCicero Pesaro. Finisce 3-1 per Filottrano in un palas “Daniele Principi” di Camerano vestito a festa nel giorno dell’inaugurazione del nuovo parquet

CAMERANO – La Lardini chiude la serie di test del suo precampionato con un buon allenamento contro la MyCicero Pesaro. Finisce 3-1 per Filottrano in un palas “Daniele Principi” di Camerano vestito a festa nel giorno dell’inaugurazione del nuovo parquet alla presenza delle massime autorità civili cittadine e sportive, di tutte le società di Camerano e di un ospite d’eccezione come il primatista italiano di salto in alto Gianmarco Tamberi.

La Lardini mostra buone cose sia in attacco che in seconda linea in un primo set in cui Agrifoglio trova non solo i riferimenti in banda, ma anche al centro, dove Cogliandro e Giuliodori sono positivamente chiamate in causa. Ma è soprattutto il muro ad incidere: i block di Giuliodori e Kiosi servono ad allargare le distanze (18-11) ed è ancora una stampata (di Cogliandro) a chiudere il 5-0 di break di Pesaro (19-16) e lanciare Filottrano nell’assolo che vale il 25-16, con due ace finali di Cogliandro. Nel secondo set Pesaro (che utilizza per la prima volta l’ungherese Liliom) aumenta l’intensità difensiva, la Lardini è brava a ricucire due volte lo strappo (sullo 0-3 e sul 4-8). Feliziani è già in forma campionato, Filottrano perde brillantezza in attacco ma è ancora il muro a spostare gli equilibri: Giuliodori rispedisce al mittente la palla del 16-15, ma la MyCicero trova maggiore sostanza dal muro-difesa e i punti di Mezzasoma, chiudendo con il block di Mastrodicasa.

Terzo set di rincorsa per la Lardini che sul massimo svantaggio (14-19) si aggrappa ai punti e al servizio di Cavestro. Cogliandro stampa il pallone del 19-19, Pesaro si procura due palle-set ma inciampa sui suoi errori e Filottrano chiude 26-24. La quarta frazione conferma la solidità della seconda linea filottranese: la Lardini mantiene sempre un buon margine (15-12, 19-15) e si lancia sul 3-1 con gli attacchi di Moneta. “Ancora c’è molto da fare – ammette il tecnico della Lardini, Andrea Pistola –. A tratti nel primo set si sono viste buone cose, specie sulla prima palla. Nel secondo parziale ci siamo complicati la vita, anche perché abbiamo variato poco i colpi in attacco, diventando più macchinosi. Di buono c’è la reazione nel terzo set, visto che nelle ultime amichevoli per noi era stato sempre un set in calando. Guardiamo comunque alle cose positive, come le prove di Giuliodori e Moneta, consapevoli che c’è ancora tanto da fare”.

LARDINI FILOTTRANO – MYCICERO PESARO 3-1

LARDINI FILOTTRANO: Stincone, Agrifoglio 4, Feliziani (L), Kiosi 11, Giuliodori 12, Cavestro 8, Rita, Cogliandro 12, Moneta 14, Coppi. All. Pistola - Lionetti.

MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 12, Bordignon 5, Zannini (L), Sestini 4, Di Iulio 2, M’Bra, Gennari 2, Arciprete 4, Mezzasoma 15, Liliom 6, Di Marino 3, Babbi 2. All. Bertini - Portavia.

ARBITRI: Polenta e Santin.

PARZIALI: 25-16 (21’), 22-25 (24’), 26-24 (25’), 25-17 (22’).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento