Lardini, bella e vincente: exploit sul campo di Brescia

Tre punti pesanti, figli di una prova di sostanza in tutti i fondamentali, una prestazione fatta di abnegazione e determinazione

I festeggiamenti a fine partita

Bella e vincente. La Lardini passa al PalaGeorge di Montichiari, superando 3-1 in rimonta la Banca Valsabbina Millenium Brescia e conquista la seconda vittoria consecutiva. Tre punti pesanti, figli di una prova di sostanza in tutti i fondamentali, una prestazione fatta di abnegazione e determinazione. Il match inizia nel segno dei due opposti, Mingardi da una parte (suoi i primi tre punti di Brescia) e dall’altra l’ex Nicoletti, che firma 4 dei primi 6 punti della Lardini.

La formazione di Schiavo è ben registrata nel muro-difesa e prova a correre (4-8) con l’attacco vincente di Angelina a conclusione di una lunghissima azione. Il vantaggio è presto azzerato dalle padrone di casa, che sfruttando la presenza di Speech a rete e il muro di Mingardi (9-8). Il lavoro in seconda linea di Bisconti consente alla Lardini di sfruttare preziose seconde palle, come fa Angelina per il nuovo vantaggio esterno (10-11), Filottrano mantiene il mini-break con la fast di Grant, il tocco di seconda di Papafotiou e il primo tempo di Moretto (17-18). La centrale della Lardini risponde al servizio all’ace di Segura (20-21), Nicoletti centra l’incrocio delle righe (21-22), ma il finale di set premia Brescia, a segno in fast con Veltman per il pareggio a 23 e poi con i punti 6 e 7 di Miingardi. La Lardini riparte con Nicoletti, sfrutta gli errori della Banca Valsabbina e prova ad allungare il passo con Partenio (2-8). Brescia ottimizza con Veltman il turno al servizio di Mingardi (5-8), ma Filottrano tiene a distanza il ritorno delle padrone di casa con capitan Partenio e il muro di Papafotiou (6-11). Angelina ricrea il massimo vantaggio (7-13), ma la formazione bresciana torna nel set con Veltman e Perry (13-17), facendosi ancor più minacciosa sul turno al servizio di Veltman (che produce un ace) e sul muro di Segura (1618). La Lardini mantiene nervi saldi, esce dal time out con l’attacco positivo di Angelina e un pallone telecomandato di Partenio (16-20). Bisconti fa gli straordinari, Angelina è onfire (17-22), Nicoletti va di potenza e precisione (20-24), Mingardi annulla il primo set point, sul secondo ci pensa Angelina a fissare la parità nel conto dei set (21-25). Il successo nel parziale garantisce ulteriori sicurezze ad una Lardini ben orchestrata da Papafotiou. Moretto e Nicoletti danno subito gas (2-6), Angelina è efficace in attacco quanto solida a muro (4-10), Grant mette il suo servizio sul campo di Brescia (4-11). La squadra di Schiavo viaggia sicura, sostenuta da un positivo 69% in ricezione, con le centrali che nel set fanno 5 su 5 in attacco e con Partenio che a muro sbarra la strada a Brescia (9-17). Mingardi non alza bandiera bianca, la Lardini ha dalla sua una Angelina da 7 punti (con il 54% in attacco) e con il muro di Papafotiou chiude il set (16-25). Brescia prova a ripartire, Partenio e Angelina mettono subito davanti (3-4) una Lardini che alza il muro con Moretto (7-8) e fa il vuoto sul turno al servizio di Papafotiou, che Nicoletti sfrutta al meglio (7-11). La squadra di Mazzola torna ad alzare i giri in difesa, Perry la riporta sotto (11-12), un errore in attacco della Lardini le ridà la parità a quota 13. Filottrano è solido anche nei nervi, come il suo capitano, Partenio (13-14). Il turno in battuta di Nicoletti (ace) produce il nuovo allungo (13-16). Brescia sbaglia, Angelina no (15-19). Segura ci mette il muro (17-19), ma Angelina non sbaglia un colpo (per lei 23 punti e premio di MVP) e la Lardini vola sul 17-22. E’ un tira e molla: Mingardi e il muro di Mazzoleni riportano sotto Brescia (20-22), che sfrutta la ricezione lunga per accorciare ancora (22-23) con la stessa Mazzoleni. Tocca a Nicoletti togliere le castagne dal fuoco, il suo mani out vale il 22-24, Mingardi non inquadra il campo e la Lardini può far festa per la seconda domenica consecutiva.

BANCA VALSABBINA BRESCIA – LARDINI FILOTTRANO 1-3

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Caracuta, Mingardi 24, Veltman 6, Speech 3, Perry 10, Segura 14, Parlangeli (L); Saccomani, Bridi, Biganzoli, Mazzoleni 2. N.e.: Rivero, Sala (L2), Fiocco. All. Mazzola – Zanelli.

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 5, Nicoletti 16, Grant 6, Mancini 2, Partenio 7, Angelina 23, Bisconti (L); Bianchini, Moretto 9. N.e.: Pogacar, Sopranzetti, Chiarot (L2), Pirro. All. Schiavo – De Persio.

ARBITRI: Lot e Gasparro.

PARZIALI: 25-23 (27’), 21-25 (29’), 16-25 (23’), 22-25 (28’).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: spettatori 800 circa. Brescia: battute sbagliate 12, battute vincenti 6, muri 9, ricezione 62% (34%), attacco 34%; Lardini: b.s. 18, b.v. 7, mu. 8, rice 57% (30%), att. 43%. MVP: Giulia Angelina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento