La Lardini trasloca: addio ad Osimo, la nuova casa del volley è a Jesi

Il club filottranese lascia il PalaBaldinelli e si trasferisce al PalaTriccoli dove giocherà le gare interne del prossimo campionato di A1 femminile

Il brindisi nel Comune di Jesi

Addio Osimo: la Lardini Filottrano lascia il PalaBaldinelli per trasferirsi a Jesi. La squadra di volley femminile giocherà le partite casalinghe del prossimo campionato di A1 al PalaTriccoli. L’ufficializzazione della scelta è arrivata questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella sala consiliare del Comune di Jesi. «Siamo felici di ospitare la Lardini Volley – ha spiegato il sindaco di Jesi, Massimo Bacci – in un territorio così vasto c’è bisogno di collaborare e non potevamo non valutare questa opportunità. Avremo la possibilità di far conoscere la nostra città ai visitatori che verranno a Jesi per motivi sportivi e poi la presenza di squadre titolate rappresentano un traino importante per i giovani». «E’ un po’ che ne parlavamo – ha ammesso l’assessore allo Sport, Ugo Coltorti –, la Lardini è una società seria, che ha dimostrato negli anni di saper programmare, senza mai fare il passo più lungo della gamba. Tornerà a Jesi il volley di qualità, mi auguro di vedere sempre il palasport pieno e di portare fortuna alla squadra».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ringrazio l’Amministrazione comunale di Jesi – ha detto il presidente onorario della società filottranese, Giovanni Morresi –, già due anni fa ci fu il primo contatto con l’assessore Coltorti che ci invitò alla Festa dello Sport e iniziammo a configurare questa possibilità di spostarci a Jesi, che rappresenta un bacino comunque vicino a Filottrano. Ringrazio l’Amministrazione comunale di Osimo per i 5 anni passati al PalaBaldinelli e in anticipo le società che già utilizzano il PalaTriccoli. Con il trasferimento a Jesi compiamo un ulteriore passo in un momento importante della nostra storia, con la speranza di poter divenire una squadra sposata da tutto il territorio marchigiano. Ci auguriamo di poter essere portatori di entusiasmo e di capacità di aggregazione. Stiamo lavorando intensamente proprio per questo in vista della prossima stagione». Ha aggiunto il presidente Renzo Gobbi: «Siamo contenti di aver fatto questo passo, il PalaTriccoli è uno dei migliori impianti per funzionalità ed accoglienza. Speriamo che i risultati ci possano dare ragione e saper catturare l’interesse degli appassionati». «Credo che ambizione sia la parola che possa fare da filo conduttore nell’affrontare la prossima stagione – ha rimarcato l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, perché siamo una squadra ambiziosa, giovane e con voglia di lottare. Ero piccolo quando la MonteSchiavo era all’apice, mettere in paragone la storia pallavolistica di Jesi con la nostra non è giusto, considerato l’alto livello raggiunto in passato dalla Pieralisi. Il nostro obiettivo è creare una situazione capace di incentivare chi ci seguiva già e guadagnare ulteriori attenzioni. Sappiamo che dovremo sudarcelo, ma le motivazioni sono altissime”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento