Atletica, la mezza maratona di Barcellona

le gare sulle lunghe distanze che la settimana scorsa hanno visto impegnati i runner dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, in gare Internazionali e Nazionali.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Ne limiti e ne confini per le gare sulle lunghe distanze che la settimana scorsa hanno visto impegnati i runner dell'Atletica Amatori Osimo Bracaccini, in gare Internazionali e Nazionali. Appuntamenti importanti quindi per questi atleti, alcuni specialisti, altri amanti delle gare su lunghe distanze, che hanno preso parte alle due Mezze Maratone di Barcellona Verona, e alla particolare quanto unica Maratona sulla Sabbia di San Benedetto del Tronto . Alla 27^ Edizione della "Mitja Maratò de Barcelona", trionfo del keniano Leonard Kipkoech Langat, che in un bellissimo finale gara è riuscito ha spuntarla per soli 2 secondi sul connazionale Meshack Koech, in campo femminile protagonista assoluta la keniana Florence Kiplagat, che bissa il successo della passata edizione Nella classica Internazionale dei 21,097 km. Spagnola considerata, per la sua altimetria completamente piatta, tra le più veloci mezze maratone Europee, significativa prestazione del Polverigiano Marco Bianchi che si è classificato al 2° posto nella categoria Promesse preceduto dal Tedesco Tim Schuttringkeit . Marco approdato all'atletica da circa un paio di anni con una prova di grande carattere ha saputo gestire un calo di prestazione negli ultimi km ed è riuscito a chiudere la gara in 1 h. 15'30". Risultato importante il suo, che in poco meno di un anno è riuscito ad abbassare il suo personale di ben 14 minuti, con tanto sacrificio e fatica e del tanto tempo per preparare una gara come la mezza maratona. Bella quanto emozionante la sua prima gara internazionale, ha così commentato l'atleta della Bracaccini Osimo, corsa insieme ad altri 15.000 atleti e soprattutto per l'incitamento del caloroso pubblico spagnolo assiepato lungo tutti i 21 km del percorso, Una esperienza indimenticabile per questo atleta tutto ancora da scoprire, che ha dimostrato con questa sua performance di avere ancora ampi margini di miglioramento Lungo le strade delle capitale della Catalogna Insieme a lui hanno corso altri tre inseparabili suoi compagni di squadra Maurizio Borgognoni, Alessandro Balzani e Valentino Carbonari, Buona prestazione di Valentino Carbonari che nella categoria degli over 65 ha chiuso la gara in 1h. 41'23", piazzandosi al 19° posto, mentre Alessandro Balzani con il tempo di 1h.59' 35" e sceso seppur di poco sotto la soglia delle due ore, mentre Maurizio Borgognoni con la sua contagiosa carica di allegria e la sua voglia di esserci e divertirsi, è riuscito ha coinvolgere il numeroso pubblico assiepato lungo il tracciato . Nella stessa giornata di Domenica mattina in contemporanea a Verona è andata in scena la Gensan Giulietta & Romeo Half Marathon, una gara dall'alto livello tecnico, tra le più partecipate in campo Nazionale. Questa mezza, giunta quest'anno alla sua 10^ Edizione, ha regalato agli organizzatori e ai tanti sportivi presenti risultati importanti e forti emozioni . In campo maschile il Keniano Edwin Koech correndo ad una stratosferica media di 2'50" al km. ha centrato la vittoria, migliorato il suo personale ed ha abbassato il primato della gara portandolo ad 1h.00' 24". Altra bella impresa in campo femminile, forse un po' una sorpresa, è arrivata dalla giovane atleta l'Etiope Mimi Bele Gebregeiorges, che al suo esordio nei km. 21.097 con un riscontro cronometrico di 1h.9'15", realizza il suo personale e abbassa il primato della gara al femminile. Come già fatto l'anno scorso la coppia Massimiliano Strappato & Chiara Palestrini, hanno festeggiato il giorno dell'amore e dello sport, ricorrendo insieme questa classica Veronese Massimiliano per aver preso parte a questa mezza come tappa di avvicinamento alla sua prossima maratona, si è classificato al 13° posto assoluto e 4^ di Categoria. Più che buona la sua prestazione che gli ha permesso di chiudere la gara in 1h.09'03", prestazione che migliora di un minuto il risultato ottenuto l'anno scorso sempre sullo stesso percorso di questa gara . Visti il riscontro cronometrico e le buone sensazioni a fine gara, tutto ciò per il metodico Massimiliano, che nella preparazione non lascia nessuna cosa al caso, il suo risultato è di buon auspicio per il suo prossimo impegno sportivo. Spirito di avventura per la new entry del settore assoluto dell'Atletica Bracaccini Lorenzo Benedetti, che ha preso parte all' ormai classico appuntamento della "Maratona sulla Sabbia " Una 42 km del tutto particolare unica in Italia che si sviluppata completamente sulla spiaggia di San Benedetto del Tronto, e nonostante il suo percorso decisamente impegnativo, riesce sempre a coinvolgere tantissimi runner amanti della tanta fatica . L'ottimo crono di 3h50' ottenuto su un terreno impegnativo poco indicativo sul valore sportivo di questo runner Osimano, per cui non ci resta che aspettare di vederlo impegnato su una delle prossime classiche Maratone corse su strada. Le immagini allegate sono libere da diritti per uso editoriale Gianni Le Moglie

Torna su
AnconaToday è in caricamento