Vela, la 16° regata del Conero gonfia le vele ed anche i cuori

Le imbarcazioni che parteciperanno all'iniziativa solidale, isseranno la bandiera con il logo del progetto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Ieri mattina, presso la sala consiliare del Comune di Ancona, alla presenza delle Autorità Civili e Marittime, dei dirigenti di Marina Dorica e del Consorzio Stella Maris, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 16ma Regata del Conero 2015, alla quale ha preso parte anche una delegazione del progetto di vela solidale "il Soffio di Max." con lo scopo di contribuire ad un grande evento per la città e per il mare Adriatico, rendendolo accessibile a tutti anche a chi, per motivi di handicap fisici o situazioni di particolare sofferenza, non può goderne. Marina Dorica ha accolto con entusiasmo l'iniziativa di solidarietà "Il Soffio di Max" promossa dall'associazione di Clownterapia Il Baule dei Sogni in collaborazione con AGESCI scout nautici, Circo Marinaro di Falconara e la Perla del Conero, favorendo la partecipazione di alcune barche le quali, grazie all'impegno di volontari e la generosità di alcuni armatori, hanno aderito al progetto.

Le imbarcazioni che parteciperanno all'iniziativa solidale, isseranno la bandiera con il logo del progetto regalando l'emozione di vivere da vicino lo spirito della regata. Il Soffio di Max prende il nome da Massimo Fanelli, la persona che malata di SLA ma vicina da sempre al mondo del volontariato e del sociale, ha ceduto la propria barca con l'impegno che potesse essere utilizzata anche per questo scopo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento