Collegio Pergolesi, accordo con la Junior Jesina per gli allenamenti al campo

Dopo oltre 40 anni il campo da calcio del Collegio Pergolesi ritorna a svolgere la sua funzione ospitando gli allenamenti della Scuola calcio che ha la qualifica Élite

Accordo tra la “Junior Jesina L Scuola Calcio Roberto Mancini” e il Collegio Pergolesi di Jesi per l’utilizzo del campo da calcio della storica struttura che oggi è una residenza protetta per gli anziani.  «Un accordo che è ricco di significato, in particolare dal punto di vista educativo», sottolinea il presidente della Scuola, Sirio Tantucci. Dopo oltre 40 anni il campo da calcio del Collegio Pergolesi ritorna a svolgere la sua funzione ospitando gli allenamenti della Scuola calcio che ha la qualifica Élite. Durante un incontro tra dirigenza del Collegio e della Scuola e lo staff tecnico, è stata data ufficialità all’accordo, che prevede l’utilizzo del campo e l’impegno, da parte della Scuola, di renderlo migliore attraverso manutenzione e cura. All’incontro ha preso parte anche Aldo Mancini, presidente onorario della scuola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo onorati di aver stipulato l’accordo con la prestigiosa struttura del Collegio Pergolesi. A partire da questa stagione i bambini e i ragazzi della “Junior Jesina L Scuola Calcio Roberto Mancini” potranno allenarsi in uno spazio che è sempre stato un punto di riferimento per gli jesini e che ha accolto, fino a fine anni ’70, tanti giovani sportivi tra cui il ct della nazionale Roberto Mancini», afferma Marco Cerioni, direttore generale della Scuola. «Allenarsi al Collegio Pergolesi è un’occasione in più per i giovani atleti per mettere in pratica, con più convinzione, correttezza, educazione e intelligenza – precisa Tantucci – Da parte dei ragazzi mai dovrà mancare il rispetto anche nei confronti dei tanti nonni che faranno il tifo per noi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • La mascherina è un optional, blitz dei carabinieri tra la movida: raffica di multe

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento