Brasili, l'Anconitana e il campionato: «Massimo impegno per la mia città»

Classe '90, difensore di Collemarino, racconta il momento suo e dei dorici: «Lavoriamo sulla qualità, ci tiene il presidente e, giustamente, anche i tifosi»

Andrea Brasili

«Tutti ci mettiamo l'impegno ma io sono anconetano, di Collemarino, e devo fare qualcosa in più per la mia città». Andrea Brasili, forte difensore alla corte di mister Lelli, parla di sé e della sua stagione con i dorici. La vittoria contro l'Fc Falconara mantiene i biancorossi in testa al campionato di Prima Categoria ma nonostante i tre punti non è mancato qualche brivido dopo il vantaggio iniziale dei falconaresi. Cosa che si era già verificata nel precedente match contro il Borghetto e anche nel derby contro i Portuali.

Brasili, in questo periodo vi capita spesso di andare sotto e poi rimontare.

Già, non è la prima volta. Forse un po' più di attenzione ma ad ogni modo ci alleniamo per migliorare sempre.

Lelli ha varato il 3-4-3, come vi ci siete trovati?

Non abbiamo risentito del cambio. Anzi, a me questo modulo piace di più perché ci permette di essere più offensivi con me o Cesaroni a spingere di più in avanti.

Attorno all'Anconitana ci sono grandi aspettative, come si vive il campo?

Noi facciamo il possibile e siamo un bel gruppo. E dietro di noi c'è un Osimo Stazione che è una squadra molto forte. Anche questo è un bello stimolo per non sbagliare un colpo. In generale tutte le partite sono combattute. Chi pensa che gli avversari siano arrendevoli sbaglia. Tutt'altro.

Come è stato l'impatto con una squadra così seguita, una cosa che non si vede tutti i giorni tra i dilettanti?

Le prime partite ero molto in ansia da prestazione. Poi mi sono abituato. Poi io sono anconetano, di Collemarino, e per me è una pressione diversa da quella degli altri. Tutti sono concentrati ma io devo mettere qualcosa in più. È per la mia città.

Come è Marconi come presidente?

Ci vuole bene e ci dà stimoli per fare bene. A livello di gioco stiamo migliorando: penso al terzo gol di Mastronunzio con un'azione tutta di prima. Con il mister stiamo lavorando sulla qualità. Ci tiene il presidente e, giustamente, ci tengono anche i tifosi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento