Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Giuliodori, Campanelli e Capobelli, i maratoneti over 45 del team osimano Bracaccini

Lo sport, a ogni livello e a ogni età è questo, il voler desiderare da sé stessi il raggiungimento degli obbiettivi, attraverso la perseveranza la giusta motivazione e la forte carica agonistica, tutto ciò è possibile

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Lo sport, a ogni livello e a ogni età è questo, il voler desiderare da sé stessi il raggiungimento degli obbiettivi, attraverso la perseveranza la giusta motivazione e la forte carica agonistica, tutto ciò è possibile.

I tre atleti Over 45, Corrado Campanelli, Narciso Giuliodori e Francesca Capobelli, arrivati all'atletica, forse un po tardi, ma con tanta voglia di correre e l'entusiasmo dei ragazzini, con il tempo in loro è cresciuto il desiderio di correre e ottenere risultati migliori

Avvicinatisi alla corsa attraverso una transazione graduale e controllata, con il tempo hanno affinato la tecnica di corsa, e sulla base di programmi di allenamento e l'esperienza di altri maratoneti osimani, dopo i primi successi, continuano ancor oggi a migliorare le prestazioni personali.

Arrivato l'autunno, ed è iniziata la stagione delle Maratone e già Domenica scorsa questi atleti della Bracaccini Osimo hanno preso parte alla " 9^ Edizione della Ascoli-San Benedetto"

Oltre cinquecento gli iscritti che hanno gareggeranno nelle due competizioni tenutesi in contemporanea di Km. 33,250 e di km. 21,097, con arrivo per entrambi alla rotonda Giorgini di San Benedetto e per i tre sono arrivate prestazioni sopra le righe .

Nella prima gara di Km. 33,250 partita da Ascoli, Corrado Campanelli è risultato il primo degli atleti Osimani. un'atleta dalla buona tecnica di corsa efficace e poco dispendiosa, ha saputo distribuire le proprie forze e con regolari passaggi di poco sotto i 4 minuti al km. ha tagliato il traguardo 12° Assoluto, e 2° nella Categoria M. 45. L'ottimo tempo da lui ottenuto visto nella proiezione finale su di una maratona, sarebbe abbondantemente sceso di oltre 4 minuti sotto il suo record personale.

Narciso Giuliodori, che nella 10 km. del Trofeo 5 Torri di Osimo aveva preceduto all'arrivo Corrado, per soli pochi secondi, nel finale di gara prevista su di una distanza più lunga, ha dovuto cedere il passo al suo più giovane amico e compagno di squadra. Narciso un'atleta tattico che sa dosare le sue forze ma che in questa circostanza non ha finalizzato la gara con allenamenti appropriati sulle lunghe distanze. Comunque tutto rimane un risultato sportivo importante, visto che un Master over 55, nonostante un calo negli ultimi chilometri di gara, sia riuscito a correre alla media di 4 minuti al km, ed ha giungere 14^ Assoluto e nettamente 1 ° nella sua categoria.

In questa gara si è vista ancora una volta una splendida Francesca Capobelli che giunta al traguardo 2° Assoluta si è classificata 1^ nella sua Categoria.

Un vero personaggio Francesca, mamma di 4 ragazzi che la sua partecipazione a questa gara era finalizzata a saggiare il proprio stato di forma. Ma soprattutto di cercare quelle certezze per sentirsi pronta ad affrontare il 26 Ottobre prossimo la Maratona di Francoforte.

A questa difficile gara Francesca proverà ad abbassare il suo personale ottenuto due anni fa in quella di Berlino.

Indicativo il risultato cronometrico, da lei ottenuto su questa Ascoli-San Benedetto che l'ha vista correre a 4'11" al Km., per cui si potrebbe ipotizzare un risultato straordinario per lei , quello di scendere sotto le tre ore.

E di questo c'è da crederci conoscendo il coraggio di Francesca, in terra di Germania lei ci proverà e ne siamo sicuri che lotterà fino all'ultimo metro dei fatidici 42.097 m. pur di riuscire nell'impresa di poter scendere, anche se almeno di un solo secondo, sotto le tre ore

La Capobelli in questi ultimi mesi di preparazione accompagnata dai suoi due runner angel Corrado Campanelli e dall'instancabile atleta carismatico del gruppo Mirco Caprari, che l'hanno spinta e incoraggiata a non mollare in questo difficile periodo di preparazione.Questi atleti fanno parte del gruppo della Marathon School osimana, spontaneamente nata tra atleti amanti delle lunghe distanze, di questa difficile gara ricca di fascino e sacrificio da sempre considerata "mitica" da tutti gli appassionati della corsa su strada.

Nella Foto: Caprari Mirco, Narciso Giuliodori, Francesca Capobelli e Corrado Campanelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuliodori, Campanelli e Capobelli, i maratoneti over 45 del team osimano Bracaccini

AnconaToday è in caricamento