Sport

Piccoli velisti a caccia del titolo nazionale, le gare nel weekend

Il porto turistico di Marinadorica ospita la quinta e ultima tappa del trofeo Kinder Optimist. Previsti 250 partecipanti da tutta Italia

un'immagine della Regata del Conero

Archiviata la Regata del Conero è tempo per il popolo dei velisti di tornare in mare. Marinadorica in questo caso sarà invasa di giovanissimi sportivi tra gli 8 e i 14 anni che si sfideranno per la quinta e ultima tappa del trofeo nazionale Kinder Optimist. Saranno circa 250 i ragazzi, delle classi Cadetti e Juniores, che prenderanno parte, nel weekend del 23 e 24 settembre, alle gare nello specchio di mare antistante Torrette. Prevista anche la presenza di Marco Gradoni, campione mondiale, appena 13 anni, romano ma iniziato alla vela proprio nelle Marche grazie alle lezioni prese a Fano. Una manifestazione dalla quale possono uscire futuri campioni. “Gli ultimi vincitori del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport - sottolinea Marcello Meringolo, allenatore della nazionale italiana Optimist - sono stati negli anni gli stessi che poi sono stati anche protagonisti delle varie stagioni agonistiche successive, a riprova della validità della manifestazione: un’ottima possibilità di confronto in preparazione delle selezioni nazionali e dei campionati giovanili”. 

L'evento è organizzato dalla sezione anconetana della Lega Navale in collaborazione di Kinder+Sport, l'Associazione Italiana Optimist (Aico) e il patrocinio del Comune. Ancona arriva dopo le tappe di Pescara, Vada (Livorno), Ravenna e lago di Bolsena. Un'occasione anche di creare turismo per la città. Per il presidente dell'Autorità Portuale, Rodolfo Giampieri "finalmente ad Ancona si respira aria di mare. Ci sono tanti club, tante persone che ci lavorano e ci si sta accorgendo sempre più che il porto è una fonte di ricchezza, non più un elemento staccato dalla città. Tutti, noi, Comune, operatori, stiamo cercando di non lasciare più due entità sparate. Questa è la grande scommessa. Il porto può avere grandi opportunità: 5400 persone entrano ogni giorno a lavorarci. Da qui si parte e si può crescere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccoli velisti a caccia del titolo nazionale, le gare nel weekend

AnconaToday è in caricamento