Marconi bacchetta l’Anconitana:  «Involuzione totale, nuovi acquisti per alzare l’attenzione»

Il presidente dell’Anconitana annuncia interventi sul mercato e ammette la delusione per l’involuzione del gioco. Il Gabicce Gradara recrimina per due episodi arbitrali

Stefano Marconi, foto di repertorio

Alla fine di Gabicce Gradara – Anconitana, oltre ai rispettivi allenatori, si è presentato in sala stampa anche il presidente Stefano Marconi. Il patròn biancorosso analizza prima tre aspetti positivi: «Un risultato che mi tengo stretto, il primato e un tifo straordinario», poi quelli negativi: «Dobbiamo essere soddisfatti per aver fatto un gol con mezzo tiro in porta, c’è da spiegare il perché di questa involuzione totale nelle ultime partite. Oggi a parte i lanci lunghi non si è visto calcio. Il campionato comunque non dobbiamo vincerlo con 30 punti di distacco, ne basta uno». Il presidente ha poi annunciato movimenti di mercato: «Arriveranno altri giocatori visto il calo mentale. Giocare ad Ancona è diverso da altre piazze, chi si esprime bene altrove può venire qui e avere una scarsa tenuta mentale per la pressione che c’è. Interverremo sul mercato, servirà per alzare l’attenzione di tutti». Francesco Nocera ha analizzato il pareggio dal punto di vista tecnico: «E’ stata una brutta partita, più si va avanti e più la tensione aumenta. Serve starci con la testa, specialmente in campi non perfetti dove devi prepararti anche sotto l’aspetto agonistico». Debacle mentale? «Non è facile giocare qui e può capitare che ti blocchi, ma se i giocatori vogliono rimanere devono scrollarsi di dosso la pesantezza della maglia e dimostrare le qualità che hanno». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Gabicce Gradara esce a testa alta, anche perché mister Mirco Papini reclama su due decisioni arbitrali: «Ci sono state due situazioni da valutare, il rigore non dato a noi (controllo sospetto di Mercurio nell’area dell’Anconitana, ndr) e poi non so cos’abbia visto l’arbitro sul nostro gol annullato». Il tecnico però si prende volentieri il pareggio contro la capolista: «Se me l’avessero detto prima ci avrei messo la firma».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Salvini imbarazza Acquaroli e lo brucia sulla giunta delle Marche: Ancona a mani vuote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento