Lunedì, 27 Settembre 2021
Sport

Futsal, indomito Cus Ancona: pareggio in extremis contro la capolista Potenza

Una gara bella, incerta e ricca di capovolgimenti di fronte, con gli anconetani bravi a capitalizzare al meglio le occasioni che si sono presentate

POTENZA PICENA - Serviva una prestazione di grande carattere e  forte tempra morale per uscire dal PalaOrselli con qualche punto. Così è stato, con gli anconetani in gradi di fermare sul 5-5 la capolista PSG Potenza Picena, agguantandola proprio all’ultimo respiro. Una gara bella, incerta e ricca di capovolgimenti di fronte, con i nostri bravi a capitalizzare al meglio le occasioni che si sono presentate. La trama nell’arco della gara è sempre la stessa. I padroni di casa impongono gioco e ritmo, i dorici puntano sul contropiede, sfruttando la vitalità di Belloni e Yeray Alcaraz. In fase difensiva, il muro eretto da Junior e Vittori regge a meraviglia, vacillando solo in poche circostanze. Partita vibrante sin da subito, giocata punto su punto da ambedue le contendenti. Sblocca il Cus Ancona grazie ad un autorete, pareggia Vidal prima del nuovo vantaggio ospite direttamente su punizione del “Guapo” Yeray. Alcides Pereira si inventa il 2-2 ma Zizzamia, poco dopo, è bravo a siglare il 2-3. Prima della sirena dell’intervallo è poi Sgolastra con un tiro libero a mandare le formazioni a riposo sul 3-3. Nella ripresa il copione non cambia. In una delle rare sortite offensive, Marco Belloni scherza il diretto marcatore e deposita in fondo al sacco per il 3-4 che fa esplodere il pubblico di fede anconetana. Qui il PSG vive il suo momento migliore. Gli uomini di Marco Capretti iniziano a spingere sull’acceleratore e con Guzman prima e un Autorete poi ribaltano il punteggio. Sembra fatta per i dragoni. Carletti prova a giocarsi anche la carta del quinto di movimento, sperando nel fallo visti i cinque raggiunti. La speranza diventa realtà a pochi secondi dalla conclusione quando Junior viene travolto da un avversario. Dalla lunetta del tiro libero Belloni è glaciale, palla sotto al sette e 5-5 servito. Le vibranti proteste di giocatori e pubblico di casa non scalfiscono la festa della compagine dorica, che conquista un punto dal valore inestimabile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futsal, indomito Cus Ancona: pareggio in extremis contro la capolista Potenza

AnconaToday è in caricamento