rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Sport

Nel segno di Federico Baldassari il derby di Ancona andato al Cus

Protagonista assoluto della stracittadina Federico Baldassari 19 anni arrivato proprio quest’anno dal settore giovanile dell’Italservice Pesaro

Due gol quanto bastano al Cus Ancona per vincere il derby contro il Montesicuro. Protagonista assoluto della stracittadina Federico Baldassari 19 anni arrivato proprio quest’anno dal settore giovanile dell’Italservice Pesaro. Due gol di pregevole fattura per questo ragazzo che regala tre punti di fondamentale importanza al Cus Ancona contro una squadra destinata a vincere il campionato come il Montesicuro. All’indomani dell’impresa non manca l’emozione nel raccontare come sono andate le cose.

«Nonostante siamo andati sotto per ben due volte siamo stati bravi a rimanere in partita e sopratutto nel secondo tempo la squadra è venuta fuori dimostrando una tenuta fisica non indifferente. Eravamo preoccupati per questa partita ma devo dire che almeno per quello che mi riguarda era abbastanza fiducioso. Dopo la gara persa con il Potenza Picena abbiamo mostrato passi avanti con l’Etabeta Fano in casa per arrivare alla conferma con il Montesicuro. Fisicamente abbiamo recuperato davvero tanto questo grazie al lavorato fatto assieme al preparatore atletico Alessandro Squartini». A proposito di preparatore atletico, i primi mesi per lei non sono stati proprio una passeggiata. «Dopo tanti anni di settore giovanile mi sono ritrovato a fare una preparazione estiva con una prima squadra per giunta con un tecnico come Alessandro Squartini che non lascia nulla al caso. All’inizio è stata dura poi poco alla volta sono riuscito a smaltire i carichi di lavoro e di questo non posso che essere grato allo staff tecnico». Due gol nel derby a chi dedica questa impresa?: «A tutte quelle persone che hanno creduto in me sia a Pesaro che al Cus Ancona che mi ha voluto a tutti i costi. Un pensiero non può che andare anche alla mia famiglia, a mio padre a mia madre a mio fratello e a mia sorella che sono i primi a ricordarmi che nella vita cosi come nello sport non bisogna mai mollare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel segno di Federico Baldassari il derby di Ancona andato al Cus

AnconaToday è in caricamento