menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Filippo Coacci

Filippo Coacci

Nuoto, Filippo conquista Roma: è il nuovo campione italiano

Il campione regionale in carica ha battuto tutti nelle finali dei 200 metri stile rana conquistando il titolo nazionale ai campionati estivi giovanili

Si chiama Filippo Coacci, ha 16 anni, viene da Ancona e ha appena conquistato Roma anzi l’Italia. E’ lui il nuovo campione nazionale nella categoria 200 metri rana, conquistata nelle acque della Capitale dove si trova proprio in queste ore insieme agli altri atleti della Vis Sauro Nuoto Team per i campionati nazionali estivi giovanili. Riservato di carattere e macchina da guerra in acqua, Filippo si è preso il tricolore dopo aver conquistato quello di campione regionale: «Sono contento di aver vinto il titolo e finalmente, dopo tanti sacrifici e lavoro, è arrivato quello che stavo cercando da molto tempo» ha commentato il giovane a caldo.

Filippo si è formato come atleta nella piscina anconetana della Eschilo Conero Wellness seguito dal tecnico Michele Cattani. Ad Ancona però non aveva a disposizione la piscina necessaria per l’allenamento in vista dei nazionali, serviva una vasca da 50 metri proprio come quella su cui si sarebbero disputate le gare e la soluzione è arrivata proprio da Pesaro. La società di appartenenza di Coacci, dalla categoria “ragazzi” in su, collabora infatti con la Vis Sauro Nuoto che può contare sulla piscina della metratura idonea. Mercoledì pomeriggio il campione regionale nei 200 metri rana si è dunque presentato nelle acque romane al top della condizione. Con il tempo di 2’21.41 si è imposto sul veronese Edoardo Bressan e sul barese Luca De Tullio andandosi a prendere la medaglia sul gradino più alto del podio e sulle note di "Heroes" di David Bowie. Coacci ha partecipato anche ai  200 metri misti, 100 metri rana e 200 metri stile libero e nelle ultime due specialità si è classificato per le finali B: «Filippo è un ragazzo paziente e meticoloso, ha lavorato con precisione e non ha mai saltato un allenamento- ha commentato soddisfatto Michele Cattani, che segue l’atleta da ben 9 anni - è sempre stato attento alle indicazioni tecniche ed è riuscito in una cosa per la quale ad Ancona non ci sono strutture. La soddisfazione per questo risultato è anche per la sua famiglia, abbiamo regalato una gioia a tutti». Filippo tornerà ad Ancona in serata, il titolo ha chiuso il calendario agonistico e nel suo futuro prossimo c’è l’Inghilterra. Il giovane trascorrerà un periodo di allenamento e di studio a Londra, si allenerà e gareggerà gareggerà anche oltremanica. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento