Sport, dialogo e cultura: parte la VII edizione di "Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica"

Il torneo internazionale di calcio giovanile e non solo – rivolto ai giovani nati nel 2006 e 2007 - si svilupperà come negli anni scorsi attraverso due tappe: il capoluogo dorico e, in un secondo momento, Split / Spalato

La conferenza di presentazione

Si svolgerà dal 28 al 29 agosto la VII edizione della manifestazione “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica”, Sport, Dialogo,Cultura e Valori - promossa e organizzata ancora una volta dalla “Giovane Ancona Calcio”. Il torneo internazionale di calcio giovanile e non solo – rivolto ai giovani nati nel 2006 e 2007 - si svilupperà come negli anni scorsi attraverso due tappe: il capoluogo dorico e, in un secondo momento, Split / Spalato. Il tema di quest’anno sarà il “Doping” il sottotitolo sarà “Keep Calm & PLAY SAFE”

Sempre più numerose le istituzioni e associazioni coinvolte: oltre ai Comuni di Ancona, Arcevia e al Comune di Spalato, la Regione Marche (principale finanziatore della manifestazione), la Provincia di Ancona, l'Arcidiocesi di Ancona e Osimo, la Giovane Ancona Calcio che ha promosso e organizzato ancora una volta l'evento, il CONI delle Marche, e, inoltre, la Camera di Commercio delle Marche, il Forum delle Camere di Commercio dell'Adriatico e dello Ionio, il Forum delle città dell'Adriatico e dello Ionio, il Segretariato Generale della Iniziativa Adriatico Ionica - I.A.I., l'Autorità di Sistema Portuale del Medio Adriatico, Il Garante dei diritti degli adulti e dei bambini - Ombudsman  delle Marche, e il Museo Tattile Omero. La manifestazione è promossa come sempre dalla Associazione Sportiva Dilettantistica Giovane Ancona Calcio (Scuola di Calcio riconosciuta dalla FIGC e iscritta al CONI)) che ha, tra le proprie finalità statutarie, la promozione della salute psicofisica dei giovani attraverso la pratica dello sport e la promozione di stili di vita sani. Si rivolge ai giovani e alle società sportive proponendo momenti di confronto su tali tematiche, anche attraverso la diffusione del Manifesto del Progetto “Lo Statuto del Giovane Calciatore” elaborato in occasione delle precedenti iniziative e riproposta ogni anno come dichiarazione d’impegno, ispirato ai valori dello sport come strumento di crescita e di sviluppo integrale della persona. Lo svolgimento della manifestazione sportiva “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica – Gioca in Sicurezza, Vinci sempre in Lealtà” è previsto in concomitanza con lo svolgimento di una parte del progetto Erasmus Plus denominato “Keep Calm & Play Safe”. 

Oltre alle tre squadre marchigiane (Giovane Ancona Calcio, Alma Juventus Fano e Fermana ), alla squadra croata dell’Hajduk di Spalato e dell’Atalanta di Bergamo, è prevista la partecipazione di una ulteriore squadra della Croazia (RNK Split Football club) e di una squadra proveniente dall’Albania (Klubi Sportiv Flamurtavi di Valona) per un totale, tra giovani atleti e tecnici, di circa 180 persone di cui circa 80 provenienti dall’estero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento