Sport, dialogo e cultura: parte la VII edizione di "Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica"

Il torneo internazionale di calcio giovanile e non solo – rivolto ai giovani nati nel 2006 e 2007 - si svilupperà come negli anni scorsi attraverso due tappe: il capoluogo dorico e, in un secondo momento, Split / Spalato

La conferenza di presentazione

Si svolgerà dal 28 al 29 agosto la VII edizione della manifestazione “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica”, Sport, Dialogo,Cultura e Valori - promossa e organizzata ancora una volta dalla “Giovane Ancona Calcio”. Il torneo internazionale di calcio giovanile e non solo – rivolto ai giovani nati nel 2006 e 2007 - si svilupperà come negli anni scorsi attraverso due tappe: il capoluogo dorico e, in un secondo momento, Split / Spalato. Il tema di quest’anno sarà il “Doping” il sottotitolo sarà “Keep Calm & PLAY SAFE”

Sempre più numerose le istituzioni e associazioni coinvolte: oltre ai Comuni di Ancona, Arcevia e al Comune di Spalato, la Regione Marche (principale finanziatore della manifestazione), la Provincia di Ancona, l'Arcidiocesi di Ancona e Osimo, la Giovane Ancona Calcio che ha promosso e organizzato ancora una volta l'evento, il CONI delle Marche, e, inoltre, la Camera di Commercio delle Marche, il Forum delle Camere di Commercio dell'Adriatico e dello Ionio, il Forum delle città dell'Adriatico e dello Ionio, il Segretariato Generale della Iniziativa Adriatico Ionica - I.A.I., l'Autorità di Sistema Portuale del Medio Adriatico, Il Garante dei diritti degli adulti e dei bambini - Ombudsman  delle Marche, e il Museo Tattile Omero. La manifestazione è promossa come sempre dalla Associazione Sportiva Dilettantistica Giovane Ancona Calcio (Scuola di Calcio riconosciuta dalla FIGC e iscritta al CONI)) che ha, tra le proprie finalità statutarie, la promozione della salute psicofisica dei giovani attraverso la pratica dello sport e la promozione di stili di vita sani. Si rivolge ai giovani e alle società sportive proponendo momenti di confronto su tali tematiche, anche attraverso la diffusione del Manifesto del Progetto “Lo Statuto del Giovane Calciatore” elaborato in occasione delle precedenti iniziative e riproposta ogni anno come dichiarazione d’impegno, ispirato ai valori dello sport come strumento di crescita e di sviluppo integrale della persona. Lo svolgimento della manifestazione sportiva “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica – Gioca in Sicurezza, Vinci sempre in Lealtà” è previsto in concomitanza con lo svolgimento di una parte del progetto Erasmus Plus denominato “Keep Calm & Play Safe”. 

Oltre alle tre squadre marchigiane (Giovane Ancona Calcio, Alma Juventus Fano e Fermana ), alla squadra croata dell’Hajduk di Spalato e dell’Atalanta di Bergamo, è prevista la partecipazione di una ulteriore squadra della Croazia (RNK Split Football club) e di una squadra proveniente dall’Albania (Klubi Sportiv Flamurtavi di Valona) per un totale, tra giovani atleti e tecnici, di circa 180 persone di cui circa 80 provenienti dall’estero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Va in overdose dietro la chiesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento