Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Atletica Osimo: riparte l'attività indoor, il 24 c'è la Festa dell'Atletica

Sta per ripartire l'attività indoor di atletica leggera al Banca Marche Palas di Ancona. Intanto domenica 24 novembre ci sarà un'anteprima con la Festa dell'Atletica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sta per ripartire l'attività indoor di atletica leggera al Banca Marche Palas di Ancona ed in attesa delle manifestazioni di carattere nazionale che saranno in programma per la prossima stagione, domenica 24 novembre ci sarà un'anteprima con la Festa dell'Atletica.

L'incontro dedicato alle categorie ragazzi/e e cadetti/e si svolgerà in due fasi; una prima parte dedicata alle gare, distinte nei tre settori dell'atletica (corse, salti, lanci) ed una seconda rivolta alle premiazioni delle attività delle categorie giovanili negli anni 2012 - 2013, delle varie società marchigiane. L'opportunità di avere una struttura del genere a due passi dalla nostra città, ci dà la possibilità di assistere a competizioni di livello nazionale, come i Campionati Italiani Assoluti Indoor che torneranno sabato 22 e domenica 23 febbraio 2014; ha dato, inoltre, la possibilità agli atleti dell'ASD Atletica Osimo di essere protagonisti all'interno dell'impianto, nella passata stagione, in occasione di meeting e Campionati Nazionali.

La prima manifestazione di carattere nazionale, i Campionati Italiani di Prove Multiple Indoor, si è svolta sabato 26 e domenica 27 gennaio. Per l'Atletica Osimo era presente Manuel Nemo, classe 1995, in gara nell'eptathlon juniores, al primo anno di categoria. L'atleta osimano, in gara per la Tecno Adriatletica Marche (formazione che riunisce le squadre della Collection San Benedetto del Tronto e dell'Atletica Porto San Giorgio, con la collaborazione dell'Atletica Osimo e della Sacen Corridonia) aveva conquistato l'anno precedente l'argento nel pentathlon allievi, con un punteggio finale che aveva fissato il nuovo record regionale. Decimo posto finale per lui. Sabato 16 e domenica 17 febbraio, Campionati Italiani Assoluti Indoor, con i migliori atleti delle varie specialità a cercare il titolo tricolore, pass sicuro per i successivi Campionati Europei di Goteborg. Anche quattro atleti osimani erano in pista domenica pomeriggio, per la staffetta 4 x 200 m. della Tecno Adriatletica Marche: Leonardo Malatini, Tommaso Giuliodori, Andrea Ghergo e Michele Coppari. Il fine settimana successivo, Campionati Italiani per le categorie allievi/e e juniores ai quali prendevano parte gli juniores Manuel Nemo nel salto in alto, Francesco Cappanera, Silvia Verolo, Giuditta Baldinelli e Virginia Petetti, tutti nelle staffette 4x200 T.A.M.

Domenica 3 marzo, terza edizione del Trofeo "Ai confini delle Marche", incontro per rappresentative regionali per la categoria cadetti/e: per l'Atletica Osimo, convocazione del velocista Andrea Fossati Pesaresi nella gara extra dei 60 m. e partecipazione di Gianmaria Cola nel salto in alto. Ancora appuntamenti tricolori, con i Campionati Italiani Master Indoor: da venerdì 8 a domenica 10 marzo oltre 1.300 atleti "over 35" iscritti alle competizioni L'Atletica Osimo schierava Fabio Dellantonio (alto MM45), Mario Fiori (marcia 3 km. MM65), Lina Frontini (peso MF50), Fabrizio Giambra (60 e 200 MM45), Pieraldo Nemo (60 e lungo MM55), Paolo Pompei (peso MM55) e Andrea Renzi (marcia 3 km. MM55). I risultati conseguiti sono stati ottimi, visto che i "ragazzi" sono tornati a casa con tre medaglie: due argenti con Mario Fiori e Lina Frontini ed un bronzo con Fabio Dellantonio, già presidente dell'Atletica Osimo. Per finire, sabato 23 e domenica 24 marzo, Campionati Italiani FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva e Relazionale) e FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali).

Tra gli oltre 180 atleti partecipanti, tra cui nomi famosi di atleti che hanno vinto medaglie alle Paralimpiadi di Londra 2012, anche due ragazzi di casa nostra che hanno gareggiato con la maglia dell'Atletica Osimo, riuscendo ad ottenere splendidi risultati. Gaetano Schimmenti, classe 1994, ha corso i 60 m. (cat. TF20 juniores FISDIR), vincendo batteria e finale, laureandosi così campione italiano. Edoardo Sopranzi, di anni 14, il più giovane atleta di questi Campionati, impegnato nel lancio del peso kg. 4.000 (cat. TF21 jun. FISDIR) e nel salto in lungo (cat. TF21jun. FISDIR), classificato rispettivamente al terzo ed al quarto posto. La tenacia e l'impegno di questi due ragazzi ci può essere da esempio per utilizzare al meglio le nostre abilità, non solo nello sport, ma anche nella vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica Osimo: riparte l'attività indoor, il 24 c'è la Festa dell'Atletica

AnconaToday è in caricamento