Il ritorno delle Miniolimpiadi, 1000 piccoli atleti ed è tempo di medaglie

Al termine di una settimana intensa arrivano i primi responsi delle gare tra quartieri. Il sindaco Brandoni: «Fantastico déjà vu ripensando alle edizioni degli anni '80»

Centro contro Palombina nel torneo di rugby

A 30 anni di distanza dall'ultima edizione rimane immutato il fascino delle Miniolimpiadi. I falconaresi più piccoli ne avevano sentito parlare con entusiasmo dai genitori. Nel corso di questa settimana hanno potuto toccare con mano cosa di prova a tagliare un traguardo, segnare un gol, firmare il punto decisivo indossando la maglia del proprio quartiere. Domani, domenica 10, la grande giornata conclusiva con le finali e la cena serale sul campo del Roccheggiani. Con uno sguardo indietro alla settimana passata, a partire dall'accensione del braciere olimpico dopo la staffetta dei tedofori per le via della città di domenica scorsa, e uno all'anno prossimo quando, con ogni probabilità, si cercherà di dare continuità all'evento. «Ho riscontrato grande entusiasmo tra i giovani in gara, ma anche sugli spalti, coi genitori a lanciare cori per i propri figli - racconta il primo cittadino -. Un fantastico déjà vu, ripensando alle edizioni degli anni ’80, quando tutta la città si fermava per questo grande evento. Una splendida manifestazione che veicola i valori più alti dello sport e dello stare insieme».

Quattro quartieri anziché i canonici sei della toponomastica cittadina e delle passate edizioni (Falconara Alta, che vestiva in celeste, accorpata con le maglie rosse del Centro e i gialli di Villanova con gli arancioni di Case Unrra) e tanti protagonisti in età scolare (dalle elementari alle medie). Le prime medaglie sono arrivate dagli sport di squadra: Palombina Vecchia/Barcaglione ha vinto l'oro nella pallamano e nel basket mentre Castelferretti ha primeggiato nel calcio a 11. Per conoscere il nome del quartiere che si aggiudicherà le Miniolimpiadi non resta che attendere la fine di tutte le competizioni. «Le Miniolimpiadi – spiegano dal Comune - sono state rimesse i piedi dopo decenni di assenza con lo scopo di essere una manifestazione sportiva per i giovani, destinata a divenire popolare nell’intero tessuto sociale falconarese, con la volontà dell’amministrazione comunale affinchè questo evento diventi un appuntamento estivo fisso per i ragazzi e per le famiglie di Falconara. L’iniziativa nata grazie alla collaborazione della proloco Falconamare, del Gruppo Amici per lo Sport, delle associazioni sportive presenti nel territorio, degli Istituti Comprensivi Scolastici e di un nutrito gruppo di cittadini volontari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento