Sport

Falconara, il 2016 inizia nel segno del volley e di Jack Sintini

Un torneo di volley femminile under 16, sitting volley e l'arrivo in città del campione Giacomo Sintini per presentare il suo libro "Forza e Coraggio". In più lo screening cardiologico gratuito

Una partita di pallavolo

Sport, solidarietà e salute. Tre "esse" per iniziare il 2016 falconarese tra impianti sportivi e centro cittadino grazie all'iniziativa "Il ritmo della vita". Si parte con un torneo nazionale di volley femminile under 16 che vedrà sui parquet cittadini 12 squadre, si prosegue con il campione di volley Giacomo "Jack" Sintini in città per presentare il suo libro "Forza e Coraggio" e si termina con giornate dedicate allo screening cardiologico. Ad organizzare il tutto il Comune e il Gruppo Amici per lo Sport in collaborazione con tante altre realtà tra cui Telethon ed Esino Volley.

Con ordine. Domenica 3 gennaio alle 15.30, il PalaBadiali ospita le prime gare del Trofeo Telethon. Semifinali e finali sono in programma per la mattina di martedì 5 sempre al PalaBadiali. Le gare dei gironi anche al PalaLiuti, alla palestra Lombardi (scuola Alighieri), alla palestra della scuola Ferraris e al PalaMenotti di Marina di Montemarciano. A fare da intermezzo alla giornata conclusiva del torneo, un'esibizione della Nazionale Italiana di sitting volley (disciplina paraolimpica che si disputa da seduti) e una dimostrazione di primo soccorso a cura della Società di Salvamento. Dal volley giocato a quello raccontato. Giacomo Sintini, campione di pallavolo che ha combattuto e sconfitto la leucemia, presenterà alle 21.15 all'hotel Touring il libro "Forza e coraggio" nel quale racconta la sua odissea per ritornare nei palas a giocare.

Non finisce qui. Già perché in piazza Mazzini, da giovedì 7 a domenica 10, sarà allestita una tenda della Croce Rossa per ospitare l'equipe del prof. Alessandro Capucci, direttore della Clinica Universitaria di Cardiologia, che eseguirà visite cardiologice gratuite. Adesioni in massa: su 540 pazienti previsti se ne sono già prenotati 459. "Ci apprestiamo a vivere un'altra manifestazione importante che fa seguito ad altre manifestazioni in cui l'amministrazione ha creduto – ha concluso il sindaco Goffredo Brandoni -. Il cuore e il più importante degli organi. Ma abbiamo fatto screening per i nei, al seno e per la pressione oculare. Abbiamo salvato le vite di alcune persone? Non posso dirlo, ma sicuramente abbiamo fatto suonare un campanello di allarme in tanti che altrimenti avrebbero trascurato possibili problemi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, il 2016 inizia nel segno del volley e di Jack Sintini

AnconaToday è in caricamento