menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza dei padroni di casa

L'esultanza dei padroni di casa

Trasferta da incubo per l'Anconitana, a Fabriano dorici mai in partita: decide Cavaliere

Anconitana spenta, senza idee che cede il passo ad un buon Fabriano che con merito ha fatto sua la partita. A decidere il match la rete su rigore firmata da Cavaliere

Dopo il pareggio casalingo contro il Grottammare, l'Anconitana di mister Ciampelli esce sconfitta dallo stadio Aghetoni contro il Fabriano Cerreto. Un match pessimo quello dei biancorossi, confusionari e mai in partita che hanno lasciato il passo ad un ottimo Fabriano. I problemi visti settimana scorsa con il Grottammare si sono riproposti anche oggi. In campo si è vista una squadra spenta e senza idee che, ad eccezione di 10 minuti nella ripresa, non è mai riuscita a cambiare il ritmo e mettere in difficoltà la retroguardia dei padroni di casa. A decidere il match il calcio di rigore di Cavaliere, causato da un netto fallo di Micucci su Montagnoli. Una vera e propria reazione da parte dell'Anconitana non c'è stata e solo Ambrosini nel finale è andato vicinissimo al pareggio. Nell'occasione strepitosa la parata di Santini che di piede ha respinto la conclusione a botta sicura dell'attaccante biancorosso. Poi dopo 4 minuti di recupero è arrivato il triplice fischio finale da parte del direttore di gara. L'Anconitana perde la sua prima partita stagionale e rimane a quota 7 punti in classifica. Prossimo match domenica 13 ottobre allo stadio Del Conero contro il Porto D'Ascoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento