Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Pallavolo, L’Eurosped NumanaBlu al giro di boa: «Conero da 8 in pagella»

Baldoni, top scorer «Se non avessimo avuto un black-out nel 4’ set nel quale non siamo state nemmeno fortunate, avremmo potuto ottenere i 3 punti»

Il primo successo del 2018 maturato al PalaSabbatini contro l’Italiana Pellami Monte San Giusto è coinciso anche con il primo trionfo al tie-break dopo due sconfitte subite al 5’ set. Avanti per due set a zero e poi di 5 punti nel 4’ set, l’Eurosped NumanaBlu si è inceppata, lasciando alle ospiti l’opportunità di rimontare allungando il match, per poi dominare il 5’ parziale 15-7. L’analisi di coach Cerusico tiene conto di tutti gli aspetti, tecnici e caratteriali. “Siamo partite bene – ha detto - approcciando bene l’incontro, servendo bene, sbagliando poco e rispettando le consegne tattiche. Il doppio vantaggio è stato molto per merito nostro più che per demerito di Monte San Giusto”. “Nel 3’ noi siamo calate – ha aggiunto - e loro hanno cominciato a crederci di più anche perché, in quanto terze in classifica, cercavano punti per restare a ridosso delle migliori. Nel 4’ parziale siamo ripartite con Benedetti che ha fatto benissimo in avvio di set poi ci siamo improvvisamente smarrite su una rotazione e senza possibilità di fare altri cambi. Ad una squadra giovane può succedere. Poi però mi è piaciuta molto la reazione di carattere della squadra che nel tie-break ha ripreso a macinare il proprio gioco vincendo meritatamente la partita”.

Il successo è particolarmente prezioso perché, nonostante i 22 punti in 13 partite che sono un bottino impensabile all’inizio della stagione per una neopromossa con moltissime esordienti, le doriche sono tutt’altro che al sicuro perché la quart’ultima in classifica, il Rinascita Firenze, ha solo 3 punti in meno di Alessandrini e compagne. “Purtroppo la classifica è molto corta e, tolte le ultime che sono staccate, tutte le altre squadre sono vicine e questo significa che ogni partita è uno scontro diretto, che anche il fattore campo inciderà e che ogni punto conterà” – ha aggiunto coach Cerusico. Tra le protagoniste di giornata, oltre alla rientrante Alessandrini che ha tenuto il campo finché le condizioni fisiche glielo hanno consentito e la solita Galuppi, c’è anche Michela Baldoni, alla seconda partita consecutiva da titolare. Tolta una pausa nella fase centrale del match, la schiacciatrice fabrianese ha disputato un ottimo incontro risultando la top scorer con 18 punti. “Sono contenta per la vittoria – ha detto - e ci voleva, anche se avremmo potuto chiudere prima ma comunque Monte San Giusto è un’ottima squadra e sapevamo che ci avrebbe creato delle difficoltà. Se non avessimo avuto un black-out nel 4’ set nel quale non siamo state nemmeno fortunate, avremmo potuto ottenere i 3 punti ma va bene così ed il nostro girone d’andata è da 8 in pagella”. Solo la convalescente Salvucci, pronta al rientro dopo la sosta, e l’infortunata Miecchi non hanno potuto dare un contributo in campo mentre tutte le altre, compresa l’esordiente Benedetta Cingolani, al 1’ gettone in maglia Eurosped, sono entrate rendendosi utili alla causa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, L’Eurosped NumanaBlu al giro di boa: «Conero da 8 in pagella»

AnconaToday è in caricamento