Sport

Pallavolo, parla coach Cerusico dell'Eurosped Conero: «Sabato è una finale»

La lotta per non retrocedere è diventata un duello tra l’Eurosped Conero Ancona ed il Rinascita Firenze

 La volata che condurrà alla salvezza nel campionato di serie B2 è un percorso in 4 tappe che sabato prossimo vivrà uno dei momenti decisivi. Dopo che le altre contendenti si sono praticamente sfilate acquisendo vantaggi importanti che le mettono al riparo da ogni pericolo, la lotta per non retrocedere è diventata un duello tra l’Eurosped Conero Ancona ed il Rinascita Firenze. Lo scontro non sarà più a distanza perché sabato prossimo alle 17.30 c’è lo scontro diretto al Palasabbatini al quale le ragazze di coach Cerusico arrivano con due punti di vantaggio ma con un calendario che poi, nelle tre ultime giornate, sarà decisamente più complicato rispetto a quello delle rivali toscane.

Il punto conquistato a Fucecchio dopo essere state in vantaggio due volte a fronte della sconfitta interna da zero punti per il Rinascita, ha lasciato un certo amaro in bocca alla Conero anche considerando le decisioni arbitrali i cui strascichi potrebbero penalizzare ulteriormente le doriche.

“Ormai ciò che è accaduto non si può cambiare – ha detto coach Cerusico in riferimento in particolare al cartellino rosso mostrato al capitano Erika Alessandrini – e pretendo che la squadra trovi la massima concentrazione e la piena unità d’intenti per vincere questa partita”. “Anche se la gran parte della squadra è molto giovane ed è poco avvezza a giocare certe partite – ha aggiunto – conto che in questa partita, che è come una finale, trovi la giusta concentrazione che consenta di tirare fuori il meglio senza farsi frenare dalla tensione o dall’emozione”. “Per giocare ad un certo livello occorrono doti tecniche e fisiche ma anche personalità. Queste ragazze sono molto cresciute nel corso della stagione ed è il momento di mostrare tutti i progressi fatti”. Difficile fare qualsiasi tipo di calcolo ma solo cogliendo i tre punti l’Eurosped potrebbe dirsi davvero in posizione favorevole considerando poi la trasferta di San Michele, terza in classifica, ed il turno interno con Figline che occupa la quarta posizione, per chiudere poi a Monte San Giusto.

“Noi dobbiamo guardare ad ogni singolo impegno giocando partita per partita, è l’unico modo. Intanto cercheremo di recuperare Cingolani che ha dovuto saltare la trasferta di Fucecchio e poi dovremo contare su tutte le atlete a disposizione, non solo su quelle che partiranno titolari”. All’andata la Conero andò avanti 2-0 per poi perdere al tie-break. Il Rinascita ha vinto 4 delle ultime 6 partite, quindi la squadra è viva ed in salute. “Non vedo l’ora di giocare questa partita – ha concluso coach Cerusico - ed anche le ragazze sono cariche. Sono certa che daremo tutti il massimo e spero che il pubblico di Ancona ci dia una mano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, parla coach Cerusico dell'Eurosped Conero: «Sabato è una finale»

AnconaToday è in caricamento