Dolphins, l'under20 cade anche a Ferrara

La sconfitta contro le Aquile è arrivata nell'ultimo quarto, dopo aver comandato il punteggio per gran parte del match

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Cade anche con Ferrara l’under 20 dei GLS Dolphins Ancona. 20-10 il punteggio con cui le Aquile hanno sconfitto la primavera dorica sabato sera a Comacchio. Dolphins subito avanti con un field goal di Raffaele Rotelli a cui ha fatto seguito un touchdown degli estensi. Poco male perché nel secondo quarto Valentino Rotelli è andato in touchdown lanciato dal fratello Raffaele. Quest’ultimo ha realizzato anche l’extra point che è valso il 6-10 con cui si va all’intervallo. I Dolphins hanno gestito molto bene il ritorno in campo fino all’inizio dell’ultimo quarto quando hanno subito il 14-10. Nonostante vari tentativi di tornare in vantaggio a pochi secondi dalla fine Ferrara ha però realizzato il touchdown del 20-10 che ha chiuso la partita. Senza dubbio una partita molto più lottata e meglio giocata da parte dei delfini rispetto soprattutto al secondo tempo conto i Guelfi. Ma per l’analisi della partita, come sempre, spazio all’head coach Andrea Polenta. «Sapevamo sarebbe stata una partita dura, contro un avversario forte. E così è andata. Abbiamo perso ma i ragazzi si sono comportati bene». Qualcosa non ha funzionato nell’ultimo quarto? «Partiamo col dire che nel primo tempo ho perso altri due giocatori per infortunio. Siamo arrivati al gran finale con i ragazzi stanchi, dato che stavano dando tutto. E nonostante ciò abbiamo avuto diverse occasioni per vincere. Purtroppo però le Aquile son state più leste e ciniche a sfruttare le loro chance ed hanno vinto. Complimenti a loro sono davvero una bella squadra». Una sconfitta meno amara della precedente. «Dipende da che parte la si guarda. E’ più amara perché abbiamo perso solo nel finale. E questo sul piano sportivo fa più male. Dall’altra parte è meno amara perché siamo migliorati sul piano del gioco e dell’organizzazione». Cosa hai visto di positivo a Comacchio? «Il notevole passo avanti fatto da tutti i rookie. Hanno rotto il ghiaccio e giocato senza emozione. Sono sempre più coesi al gruppo e meglio inseriti coi giocatori più esperti. Abbiamo lavorato molto per vedere questi passi avanti ed è un bene ci siano stati». La prossima partita dell’under 20 dei GLS Dolphins Ancona è prevista per domenica pomeriggio alle ore 14 al Nelson Mandela contro i Ducks Lazio ancora a zero partite disputate. 

Antonio Bomba (Responsabile Ufficio Stampa GLS Dolphins Ancona)

Torna su
AnconaToday è in caricamento