Sport Palombare

Dolphins, Collin DiGalbo è il nuovo quarterback

Colpo grosso dei delfini dorici che piazzano in cabina di regia l'All American per la stagione 2019, tanto entusiasmo tra coach e giocatori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Colpo grosso dei GLS Dolphins Ancona che per la stagione 2021 si assicurano le prestazioni di Collin DiGalbo. 23 anni. Quarterback di Secane, Pennsylvania. Neolaureato in Business Administration e dunque da poco uscito dalla prestigiosa università di Kutztown, Pennsylvania. Una scelta importante da parte del recruiting staff dei Dolphins, visto che il ragazzo è stato All American in Division II nell’ultimo anno di college disputato con i Golden Bears. Il ragazzo al college si è sempre ben comportato ma è stato nel 2019 che è esploso definitivamente come testimoniano le sue statistiche. 229 passaggi completi su 355 tentativi, 30 touchdown, e 3193 yard lanciate. Una media di 266.1 yard a partita, a cui vanno aggiunte le 571 yard corse palla in mano. Cifre che, come già detto, gli sono valse la nomina ad All American di Division II. Un riconoscimento individuale molto importante e sentito nel mondo dello sport americano. Soddisfatto, anzi entusiasta, l’head coach Roberto Rotelli: «Dopo le nuove regole sugli import decise dai team, e dato che Nelson Hughes ha deciso di non tornare, ci siamo messi alla ricerca di un quarterback. Abbiamo lavorato sodo e scrutinato molti ragazzi in modo tale da avere qualcuno in cabina di regia dotato di esperienza ed un rilascio di palla rapido. Abbiamo pescato tutti i nominativi dei quarterback che in qualche modo sono finiti nelle statistiche nazionali Usa come All American, prendendo dalla divisione II alla FCS. Dopo aver visionato filmati ed avere inviato diverse richieste, Collin è risultato subito il ragazzo adatto a noi. Giovane, 23 anni, ultima stagione fatta a Kutztown nel 2019, dove ha battuto tutti i record. Dinamico, capace di sfuggire alla pressione, ottime statistiche anche sulle corse. Sin dai primi contatti mi e sembrato un ragazzo smart, molto intelligente insomma, con la voglia di provare l'avventura oltre oceano. Ritengo che sia una persona che si integrerà perfettamente con il gruppo di ragazzi giovani che abbiamo, data anche l'età. Già prima di Natale era tutto definito. Abbiamo atteso la sua comunicazione soltanto dopo aver espletato le regolari richieste a Fidaf, Coni e Consolato, visto che di questi tempi tutto può accadere. Credo in lui come parte integrante del team. Sarà un importante valore aggiunto che farà crescere tutta la squadra ed in particolare i ricevitori». E sempre tramite Coach Rotelli tutti i GLS Dolphins ci tengono a ringraziare il quarterback uscente Nelson Hughes per quanto fatto negli ultimi due anni: «Ringrazio Nelson per i due anni che ha passato con noi. Un ragazzo eccezionale che ha legato tantissimo con i compagni di squadra, sempre pronto a dare consigli ed ad allenarsi con loro anche oltre i normali orari di allenamento. Purtroppo lo scorso anno, come per tutti, non e' potuto scendere in campo. I miei auguri e complimenti per la prosecuzione di una carriera come insegnante e coach presso la propria High School negli Stati Uniti». Le novità non sono certo terminate qua. Dato che nei prossimi giorni i GLS Dolphins Ancona presenteranno ufficialmente il giocatore italo americano, meglio noto come oriundo. Antonio Bomba (Responsabile Ufficio Stampa GLS Dolphins Ancona)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolphins, Collin DiGalbo è il nuovo quarterback

AnconaToday è in caricamento