Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport Palombare

Dolphins Ancona, a Parma per tornare in carreggiata

Dopo la sonora sconfitta a Milano in casa dei Seamen i dorici cercano il pronto riscatto contro i quotati Panthers che scendono in campo con il fenomeno Diaco

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

A Parma per far bene e mettere in mostra quanto di buono fatto nelle prime due partite. E’ con questa mission che i GLS Dolphins Ancona affronteranno la trasferta in casa dei Panthers di domenica 9 maggio alle ore 16 al Centro Sportivo Inzani. I Panthers sono primi ed imbattuti nelle tre gare di campionato sin qui disputate. La ciliegina sulla torta resta, per ora, la vittoria sui Seamen Milano alla prima giornata. La scorsa settimana gli emiliani non hanno giocato avendo scontato il loro turno di riposo. I Dolphins invece vengono proprio dalla sconfitta a Milano con i Seamen per 31-0 e contro i Panthers cercano di tornare in carreggiata. Parma può contare su Reilly Hennessey come quarterback, Nicholas Diaco, proveniente dal college di Colgate come tight end e l’ex Philadelphia Eagles Asantay Brown come linebacker. In particolare Hennessey e Diaco stanno avendo un impatto molto importante sul campionato dei Panthers. «Partiamo anzitutto col dire –esordisce l’head coach dei Dolphins Roberto Rotelli- che ritengo Diaco il più pericoloso tra i loro import. E’ grande e grosso, ma agile. Gioca in un ruolo ancora poco esplorato, utilizzato e conosciuto qua in Italia. Spesso gli avversari non sanno quali contromisure prendere ad un tight end di assoluta qualità». Ma non finisce qui, perché come dice Rotelli: «Parma ha degli italiani di livello assoluto». Chi sono di preciso? «Per rispondere alla domanda, dico che Simone Alinovi è stato sino ad oggi il miglior italiano. Per me vale un import americano a tutti gli effetti. Eccelle come ricevitore, ritornatore e defensive back. E’ in un autentico stato di grazia e parrebbe non avere difetti». Altri? «Molti sono i “soliti noti” che fanno impazzire le squadre avversarie da anni. Vedi Tommaso Finadri, Francesco Diaferia, Alessandro Malpeli Avalli. Si era di fatto ritirato ma è tornato pure il quarterback Tommaso Monardi. Ma cito anche il giovane e già bravo Modeste Pooda e il kicker Teo Felli. Bravissimo e già scrutato dalle franchigie di CFL ed NFL avendo partecipato a camp e combine varie». E i Dolphins? «Lunedì abbiamo studiato bene gli errori commessi contro i Seamen. Mercoledì prove pratiche in campo e venerdì già allenamenti senza contatto rispetto delle regole Fidaf. Parma si è riposata ed ha potuto studiarci. Noi potremmo puntare sulla continuità che il giocare spesso ti da. Abbiamo diversi infortunati ma non deve essere una scusante. La difesa è chiamata a confermarsi mentre dall’attacco mi attendo un miglioramento. Sono ragazzi, non devono essere caricati di pesi e responsabilità particolari. Ma un miglioramento nella lettura delle tracce, e nel gioco in generale me lo aspetto. Hanno la serenità ma anche la sfrontatezza per poterlo fare». La partita, ovviamente a porte chiuse, sara visibile sui canali twitch e youtube di SportParma. Questi sono i link. https://www.twitch.tv/search?term=panthers%20parma https://www.youtube.com/user/sportemilia/videos Al momento di scrivere i link specifici alla partita non sono ancora stati forniti da SportParma. Ricordiamo anche questa volta che le immagini non saranno prodotte e trasmesse dai Dolphins, tantomeno dalla Sideline edizioni E sabato 8 maggio al Nelson Mandela spazio alla under 17 flag. Tre partite di fila contro la Legio XIII Roma a partite da mezzogiorno. Come sempre lo scopo primario della rappresentativa non è tanto vincere quanto, forgiare i Dolphins di domani facendoli divertire. Non per ultimo, fargli fare attività fisica all’aria aperta e in sicurezza in questa particolare epoca che stiamo vivendo. (FOTO GERMANO CAPPONI) Antonio Bomba (Responsabile Ufficio Stampa GLS Dolphins Ancona)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolphins Ancona, a Parma per tornare in carreggiata

AnconaToday è in caricamento