Dolphins, l'Under 16 perde in casa con Firenze

I Guelfi dominano per 0-26, troppo forti e preparati per i giovanissimi delfini ma c'è molto da salvare, per il coach la colpa è sua e del suo staff

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sconfitti ma con onore. Questa la rapida sintesi della prima storica partita casalinga della under 16 dei GLS Dolphins Ancona. A battere i giovanissimi dorici, sabato sera al Nelson Mandela, sono stati i pari età dei Guelfi Firenze campioni d’Italia di categoria. 0-26 il risultato finale di in un match che nel punteggio non ha mai avuto storia. I Dolphins hanno comunque di che essere fieri di questi ragazzi che hanno chiuso in crescendo mostrando in determinate fasi della partita di potersela giocare anche alla pari contro gente più avanti di loro nel programma di crescita sportivo. Nel complesso infatti la superiorità guelfa si è vista tutta. Eppure gli anconetani non si sono mai scoraggiati o persi d’animo dando tutto fino alla fine, tanto che in molti han chiuso con i crampi. Questo il parere dell’head Coach Pippi Moscatelli: «E’ una sconfitta che ci ridimensiona. Non è e non sarà tutto facile. Occorreva stare con i piedi per terra ora ci siamo ritornati. Abbiamo perso contro un avversario più cinico e preparato di noi. Nel complesso erano più fisici e esperti dei nostri. Occorreva non sbagliare niente ma così non è stato». Coach dici sempre che anche se si perde l’importante è uscire con la consapevolezza di aver dato tutto. A noi questa è sembrata una di quelle volte nonostante il punteggio. «Ma infatti i ragazzi han dato tutto e sono usciti a testa alta. Non ho molto da rimproverare a loro. Tanti, troppi crampi nel finale, quello sì. Ho già scritto ai loro genitori su come evitare questo problema migliorando l’alimentazione. Per ilr esto occorreva non sbagliare nulla ed invece noi abbiamo sbagliato diverse cose». Altro quindi? «Sì. Abbiano sbagliato più noi del coaching staff che i giocatori. Tanti troppi errori. Essendo io il capo allenatore la colpa è mia. Mi assumo tutta la responsabilità. Abbiamo provato delle cose tutta la settimana poi sabato abbiamo fatto tutt’altro. La strategia messa in atto è stata sbagliata. Colpa mia e mi impegnerò affinchè ciò non si ripeta più. Mi metto sempre in discussione. Oggi più che mai». Sempre per il girone dei giovanissimi delfini le Aquile Ferrara hanno sconfitto a Massa i White Tigers per 14-34. E proprio i toscani ospiteranno la squadra di Pippi Moscatelli domenica prossima, 20 ottobre, alle ore 14. Come reminder extra under 16, ricordiamo che nella stessa giornata la under 19 sarà di scena a Imola contro i Ravens sempre alle ore 14. (FOTO GERMANO CAPPONI) Antonio Bomba (Responsabile Comunicazione GLS Dolphins Ancona) GLS Dolphins Ancona

Torna su
AnconaToday è in caricamento