Cus Ancona, David Francescangeli applaude alle scelte fatte dalla Fipav

David Francescangeli presidente del Cus Ancona non esita a tirare in ballo la Fipav Federazione Italiana Pallavolo che proprio in questi giorni ha deciso di mettere sul piatto della bilancia 5 milioni di Euro a favori dei club

David Francescangeli

ANCONA - Le scorse settimane aveva ringraziato pubblicamente la Federazione Italiana Pallacanestro per gli aiuti concessi alle società ora David Francescangeli presidente del Cus Ancona non esita a tirare in ballo la Fipav Federazione Italiana Pallavolo che proprio in questi giorni ha deciso di mettere sul piatto della bilancia 5 milioni di Euro a favori dei club « Quando le federazioni si mettono al servizio delle società come in questi due casi non possono che pensare al futuro dei giovani. Lo ha fatto la pallacanestro ora si è aggiunta la pallavolo. Aiutare il movimento di base significa dare ossigeno alle società sportive che a breve si ritroveranno a fare i conti con la mancanza di sponsor legati proprio alla crisi scatenata dalla diffusione del Covid 19. Quello che tutti speravamo almeno in queste due discipline sportive si è avverato ora non resta che attendere che altre federazioni facciano un passo indietro per il bene del movimento di base. Senza la base non c’è futuro e questo è un aspetto che dovrebbe far riflettere». In che termini la Fipav è andata incontro alle società sportive compresa quella del Cus Ancona che può vantare una squadra femminile in prima categoria, la maschile in serie D e un settore giovanile che in meno di un anno ha visto arrivare oltre 60 bambini?« L’intervento più massiccio riguarda i campionati giovanili per i quali la Fipav si è presa carico dei contributi inerenti le iscrizioni oltre alle tasse gara. Per quello che riguarda i tesseramenti sono previste delle decurtazioni sia per gli atleti che per lo staff tecnico nella misura del 20% mentre la quota di affiliazione sarà di 15 euro comprensivi del tesseramento di 6 dirigenti». Tra i provvedimenti adottati anche la restituzione delle tasse gare già versate dalle società e che verranno restituite in base al numero delle partite che non sono state disputate a causa dell’emergenza legata alla diffusione del Covid 19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento