Cus Ancona Volley, Cecilia Lotti punto di forza del settore giovanile

Il rinnovo dell’accordo è arrivato in questi giorni come racconta la stessa allenatrice che sarà chiamata anche quest’anno a guidare una formazione femminile U13

Cecilia Loti

ANCONA - Per il secondo anno consecutivo Cecilia Lotti 42 anni resterà nel settore giovanile del Cus Ancona volley. Il rinnovo dell’accordo è arrivato in questi giorni come racconta la stessa allenatrice che sarà chiamata anche quest’anno a guidare una formazione femminile U13.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono soddisfatta della scelta fatta anche per il fatto che sono arrivata lo scorso anno al Cus Ancona proprio nel momento in cui assieme a Michele Pelosi si era deciso di mettere in piedi il settore giovanile. Partire dal nulla non è stato semplice ma poco alla volta grazie al lavoro di squadra siamo riusciti ad allestire un gruppo con oltre 70 tesserati con il CusAncona. Il lavoro svolto e la professionalità messa in campo ha dato i risultati sperati, abbiamo raggiunto un bel traguardo che peraltro in fatto di numero è stato confermato dalle tante iscrizioni avute al campus estivo dedicato al minivolley. Restare un altro anno al Cus Ancona significa almeno per la sottoscritta portare avanti un discorso iniziato lo scorso anno e quando vedi che il progetto ti cresce tra le mani è motivo di grande soddisfazione». A proposito di progetti, lei per oltre 20 anni è stata nello staff tecnico della Conero Volley: «Quando ti trovi bene in una società gli anni passano velocemente poi ad un certo punto decidi di chiudere il ciclo e voltare pagina un po come accaduto con la Conero Volley. Sono stati anni favolosi che spero di rivere con il Cus Ancona. Le premesse ci sono tutte, questo è un ambiente dove si può davvero costruire qualcosa di veramente importante. I risultati per il primo anno sono stati dalla nostra parte, il sacrificio è stato davvero tanto ma è anche vero che i primi passi sono sempre quelli più difficili da fare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento