menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, il Cus Ancona ok nel ricordo di Elia Longarini, contro l'Ascoli finisce 18-13

I dorici battono in casa la vice-capolista Ascoli per 18-13 e consolidano il quarto posto in classifica. Prima dell'inizio del match, minuto di silenzio per ricordare il piccolo Elia Longarini, scomparso tragicamente a margine di una partita di Rugby

Si chiude con una vittoria la settimana perfetta per il rugby Dorico, dopo aver inaugurato il campo giovedì e dopo l’ottima prestazione dell’Under 14 con i pari età del Falconara finita 5-5.
Il CUS Ancona vince contro gli Amatori Rugby Ascoli 18-13.

CRONACA - La partita inizia con le due squadre e la tribuna in silenzio per onorare il piccolo Elia Longarini, tragicamente scomparso a margine di una partita di Rugby.
Dopo il fischio di inizio servono 90 secondi per chiarire gli equilibri in campo, mischia sui 5 metri, il pacchetto Dorico spinge gli Ascolani dentro la loro area di meta e Fernando Ricci deve solo schiacciare oltre la linea. Da non facile posizione trasforma Garzetti 7-0

Dieci minuti nella metà campo avversaria fruttano altri 3 punti arrivati da calcio di punizione, 10-0. Al 13° gli Ascolani, sfruttando il fortissimo calciatore, da metà campo trasformano una punizione. 10-3. Al 27°,  dopo numerose fasi di gioco, arriva il calcio di punizione per i padroni di casa. Garzetti in giornata ispirata mette la palla tra i pali e porta il risultato sul 13-3 sfruttando la temporanea superiorità numerica, al 20° l’estremo Ascolano esce per un cartellino giallo. Galvanizzati dalla pioggia battente e dal tifo del pubblico in tribuna, al 32° i Cussini trovano la seconda meta. Balercia beffa i difensori Ascolani e va a schiacciare la palla vicino alla bandierina di bordo campo. 
Il calcio di trasformazione non entra e il tabellino si ferma sul 18-3, che è anche il risultato finale del primo tempo.

Il secondo tempo si apre con i padroni di casa che ripartono a testa bassa, ma al 8° gli Ascolani approfittano dell’unica sbavatura difensiva e riescono ad andare in meta, arrivano anche i due punti per la trasformazione, 18-10. Al 13° e al 28° arrivano due cartellini gialli per il CUS, il primo al mediano di mischia Cimino e il secondo al flanker Valassina.

Al 18° gli ospiti mettono a segno gli ultimi punti della partita trasformando una punizione e portando il risultato sul 18-13. 

Buona la prestazione generale ma oggi i Dorici hanno sfruttato la netta superiorità del pacchetto di mischia che, nonostante l’assenza del tallonatore titolare Matteo Angeletti DSC_0697-2infortunio al ginocchio, ha dominato il pack Ascolano. Assenze anche nella linea dei trequarti, fuori per un infortunio alla spalla il mediano di apertura Giovanni Coppetta. 
Festa grande per i ragazzi allenati da Mr. Stacchiotti, che vincendo con i secondi in classifica, consolidano il quarto posto e, sperando di recuperare gli infortunati, si prepareranno ad affrontare la non facile trasferta di Fabriano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento