Il Cus Ancona calcio a 5 guarda al futuro: riconfermati Lamberti e Martin

Tempo di riconferme anche per Enzo Martin altro 20enne del Cus Ancona figlio d’arte basti pensare che il padre è stato campione del mondo di calcio a 5 con l’Argentina

Una partita del Cus

Insieme fanno 40 anni e sempre insieme riescono a mettere a bilancio 7 stagioni passate in prima squadra con la maglia del Cus Ancona. Riconferme in arrivo per Pierpaolo Lamberti e Enzo Martin due ventenni che fanno parte della prima squadra guidata da Francesco Batrtistini che milita nel campionato nazionale di serie B. Giovani di belle speranze che poco alla volta sono riusciti a ritagliarsi un posto in prima squadra al punto tale che Pierpaolo Lamberti si dice pronto a mettere in difficoltà il tecnico del Cus Francesco Battistini.

«Ci speravo in questa riconferma, non vedo l’ora di cominciare e mettere in crisi il tecnico per il tanto impegno che metterò in mezzo al campo. Ogni volta che mi dirà tocca a te mi dovrò far trovare pronto a ripagare la fiducia concessa. Quello che andrà ad iniziare per il sottoscritto sarà un anno fondamentale sia per la crescita individuale che quella collettiva. Sono cresciuto nel settore giovanile del Cus Ancona e con questa squadra vorrei conquistare qualcosa di veramente importante. Per tagliare certi traguardi occorre il lavoro, il sacrificio e lo spirito di gruppo tutte cose che fanno parte del Dna del Cus Ancona». Tempo di riconferme anche per Enzo Martin altro 20enne del Cus Ancona figlio d’arte basti pensare che il padre è stato campione del mondo di calcio a 5 con l’Argentina: «La riconferma in qualche maniera era nell’aria ma ora che è arrivata sono davvero contento. Lo scorso anno sono riuscito a mettere da parte tra coppa e campionato un buon minutaggio. Speriamo di ripeterci anche nella prossima stagione. La voglia non manca cosi come l’entusiasmo. Tutti noi vogliamo conquistare qualcosa di importante ma non sarà facile raggiungere questo traguardo. Il Cus Ancona da tre anni a questa parte è la mia seconda famiglia non posso che ringraziare i compagni di squadra e lo staff tecnico. A volte mi paragonano a mio padre, lui ha fatto la storia dell’Argentina ogni tanto mi dà qualche consiglio io invece vorrei solo raggiungere la serie A con il Cus Ancona».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento