Il Consorzio Ankon alza bandiera bianca: «Chiudiamo i battenti a testa alta»

Dopo 17 anni il raggruppamento di società sportive anconetane ha deciso di sciogliersi: «Abbiamo fatto la storia, ma i tempi sono cambiati»

Alberto Rossi con il compianto Lorenzo Guzzini

Dopo 17 anni di attività chiude i battenti il Consozio Ankon che racchiude 5 realtà sportive di Ancona (Conero Planet, Luciana Mosconi Campetto Basket, Basket Girl e Cus Ancona C5 e Pallamano). Una scelta ponderata che ha richiesto una lunga pausa di riflessione da parte del presidente Giorgio Cataldi e del direttore generale Fabio Lo Savio che in questi anni tanto hanno fatto per questa realtà cittadina che non ha precedenti in Italia.

Un consorzio che chiude i battenti senza nessun debito e di questo le società sportive non possono che essere grate a chi in questi anni ha portato avanti l’attività, nonostante le difficoltà legate alla carenza degli sponsor. Un'esperienza fantastica che il presidente del Cus Ancona, David Francescangeli, prova a riassumere spendendo parole di apprezzamento. «Il Consorzio Ankon ha fatto storia, è stata una grande intuizione ma che ha fatto il suo tempo - spiega -. Il presidente e i consiglieri hanno deciso responsabilmente di mettervi fine e lo fanno restituendo il capitale ai soci, dunque in attivo, e con tutti gli onori delle storie di tanti atleti, dirigenti e allenatori. Il Consorzio Ankon è stato per anni un patrimonio per lo sport della nostra città. Mi vengono spontanei dei ringraziamenti. Al presidente Giorgio Cataldi che ha creduto nel progetto facendosi paladino dell'idea che "insieme nello sport si può”. Al direttore Fabio Lo Savio, solida fondamenta su cui si è poggiata la vita del consorzio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ultime parole del presidente del Cus Ancona vanno al compianto Lorenzo Guzzini: «E’ stato un mio amico fraterno, fondatore del consorzio e vice presidente, ma soprattutto esempio di passione, dedizione, grande dignità fino all'ultimo istante. Un grazie va rivolto anche ad Alberto Rossi, in rappresentanza del supporto del mondo imprenditoriale al Consorzio, elemento indispensabile per lo sport dilettantistico»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento