Conero Planet in finale provinciale U18. Coach Bacaloni: «Con Collemarino sarà una battaglia»

La concretezza nel muro-difesa e le buone soluzioni offensive hanno consentito di dominare il secondo set conducendo anche nei successivi vincendo l’incontro

Beatrice Malatesta, opposto

ANCONA - Coach Bacaloni ha schierato Marcelletti in regia, Malatesta opposta, Canonico e Salvucci al centro, Penna e Borgognoni, schiacciatrici con Sposetti libero. Dopo un avvio combattuto con il finale a favore della squadra falconarese ai vantaggi, la Conero ha decisamente messo le mani sulla partita con un servizio efficace che ha spesso messo in crisi la ricezione avversaria. La concretezza nel muro-difesa e le buone soluzioni offensive hanno consentito di dominare il secondo set conducendo anche nei successivi vincendo l’incontro con merito grazie anche alle ottime prestazioni di Malatesta e Sposetti. Soddisfatto coach Bacaloni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono contento della prestazione delle ragazze che hanno reagito bene dopo un avvio difficile. Di fronte avevamo un avversario che poteva avere le caratteristiche per metterci in difficoltà ed invece alla lunga è emersa la qualità del nostro gioco in alcuni fondamentali”. Arrivare in finale significa staccare il pass per la fase regionale ma Bacaloni non è sazio in previsione della finale in programma domenica 14 aprile. “Puntiamo a fare una grande prestazione – dice il coach deciso - e, in caso di vittoria, dopo il successo in under 16, sarebbe una bella doppietta. Ci troveremo di fronte un Collemarino agguerrito per l’inevitabile rivalità che deriva dal ritrovarsi avversari ormai da tanti anni. In finale non ci sono mai favoriti. Il livello è buono quindi penso che vincerà chi giocherà meglio dell’avversario riuscendo a mascherare i propri difetti ed esaltando le qualità di squadra. Di certo per alzare la coppa dovremo alzare il nostro livello e giocare anche meglio di quanto fatto contro l’Esino”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento