Promuovere e sperimentare, ecco i Centri di orientamento e avviamento allo sport

Con uno dei tanti progetti finalizzati alla promozione dello sport il CONI ha riproposto i “Centri CONI Orientamento e Avviamento allo Sport”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La missione di questo progetto, che prevede il coinvolgimento degli istruttori delle società sportive e tecnici della Scuola Regionale dello Sport, è quello di fare “rete” al fine di unire le proprie conoscenze specifiche per costruire insieme un percorso di crescita educativa sportiva dei giovani atleti. Caratteristiche del progetto Centri CONI è quello di offrire dei luoghi ideali in cui proporre, sperimentare e validare innovative strategie di formazione e all’orientamento dell’attività sportiva giovanile. Tra le diverse Associazioni sportive dilettantistiche Marchigiane che hanno aderito al progetto l’Atletica Amatori Osimo Bracaccini con un nuovo gruppo dei tecnici che segue i ragazzi del settore dell’avviamento dello sport Già all’inizio dall’anno scorso del Corso di “Avviamento allo sport”, i ragazzi dai 5 agli 11 anni sono stati suddivisi in gruppi a seconda delle fasce di età. I ragazzini di questi nuovi gruppi sono stati impegnati in attività polisportive e multidisciplinari, con il rispetto della loro fascia di età sensibile alla crescita psico fisica , tutto ciò finalizzato ad uno sviluppo armonico, che sia in grado di far apprezzare e comprendere lo sport in tutte le sue potenzialità . Il gioco è stato utilizzato come strumento privilegiato nell’ apprendimento motorio, che ha saputo motivarli per tenere alto il loro consenso li accompagnerà per tutto il periodo dell’anno. Strumento importante di questo progetto formativo il “Test di Efficienza Motoria”, appositamente studiato e prodotto dall’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI Nazionale. All’inizio del corso, Il Test di ingresso, è stato proposto ad un gruppo di 20 ragazzi, i cui risultati misurati su una scala di valori sono stati la sintesi di una valutazione globale delle capacità motorie di ogni singolo allievo.

Quanto ciò ha consentito allo staff tecnico di pianificare e programmare l’attività educativa motoria per tutto l’arco l’anno 2017- 2018. La partnership tra il Comitato Regionale e la ASD Osimana della Bracacaccini ha fatto si che la settimana scorsa, un gruppo di tecnici della Scuola del Comitato Regionale, seguiti dai professori coordinatori del progetto, Squartini Alessandro e Marcucci Francesco, hanno fatto visita all’interno della Palestra dell’ISIS, al gruppo dei ragazzi del settore dell’avviamento allo sport durante lo svolgimento di una lezione tecnica . Un dialogo aperto tra i tecnici federali e quelli al momento presenti nella Palestra dell’ISIS dell’Atletica Bracaccini, che hanno avuto la possibilità di discutere e pianificare le future strategie da mettere in campo. Temi comuni trattati :l’implementazione delle attività ludiche e multidisciplinari, la continua formazione dei tecnici e degli educatori con la partecipazione a corsi di formazione e della Scuola dello Sport Regionale del CONI. Tutto ciò è il prosieguo di percorso educativo sportivo iniziato diversi anni fa che ha permesso all’A.S.D. della Bracaccini, di all’allargare i propri orizzonti di sentirsi parte attiva in un contesto dove lo sport ha valenza sociale ed educativa.

Gianni Le Moglie Atletica Amatori Osimo Bracaccini

Torna su
AnconaToday è in caricamento