Castelfidardo-Anconitana, scagliano una bottiglia d'acqua dalla tribuna: colpito un raccattapalle

Subito dopo il gesto, i tifosi dell'Anconitana hanno subito isolato il singolo violento

Tifosi dell'Anconitana a Castelfidardo

Una bottiglietta piena d’acqua scagliata dalla tribuna dello stadio dopo il gol della squadra di casa, colpito un giovanissimo raccattapalle. Il gesto violento è successo oggi durante il secondo tempo del big match di Eccellenza tra Castelfidardo e Anconitana. Subito dopo il vantaggio dei padroni di casa a danno dei dorici, un tifoso anconetano avrebbe lanciato la bottiglietta dalla tribuna, dalla zona dei tifosi ospiti. La bottiglia ha colpito un ragazzino in campo, incaricato del ruolo di raccattapalle. Per lui una brutta esperienza e anche uno spavento, ma per fortuna non è rimasto ferito in modo grave. 

Immediatamente il singolo tifoso violento è stato isolato e allontanato dal resto dal gruppo, che non ha per niente gradito il gesto, comunque da stigmatizzare in una giornata di sport in cui l’Anconitana ha perso, ma che ha anche visto una partita sempre corretta tra i calciatori e il continuo supporto dei propri beniamini da parte delle due tifoserie sugli spalti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento