Canoapolo, LNI Ancona riparte dalla serie B: sfilza di vittorie a Marina Dorica

Gol a volontà per la squadra dorica che sabato ha incrociato le pagaie con le squadre friulane di Udine, i triestini del Carso, contro il Fiume Corno, Trieste e il Gruppo Canoe Rovigo

Nella foto la squadra della L.N.I. Ancona

Sabato 20 e Domenica 21 maggio, si e svolta ad Ancona nella suggestiva cornice del porto turistico di Marina Dorica, la prima giornata del Campionato Nazionale Serie B di Canoapolo – girone 4. La LNI Ancona dopo la sfortunata militanza in A1 dell’anno scorso, torna a far splendere le sue potenzialità fra le mura amiche, cogliendo ben sei vittorie ed una sconfitta nell’ultima partita delle due giornate, complice anche la stanchezza. Una squadra robusta con la giusta mescolanza fra l’esperienza degli inossidabili Lombardi Luigi, Amore Francesco (classe 66, Benvenuti Gostoli Stefano (classe 76) e la freschezza ateltica dei giovani Amicucci Davide e Simone, Seneca Lorenzo, Cantarini Mattia con l’ultimo innesto dai cadetti del bravo Hamadi Lorenzo.

Gol a volontà per la squadra Dorica che Sabato ha incrociato le pagaie con le squadre friulane del C.C. Udine – squadra A e squadra B (9 a 1 e 14 a 3 i risultati) ed i triestini del C.C. Carso (6 a 5); proseguendo la domenica contro il C.K. Fiume Corno (17 a 2), M.M. Nazario Sauro sempre di Trieste, il C.C. Ferrara e il Gruppo Canoe Rovigo. In questa ultima partita i ragazzi del mister giocatore Lombardi hanno avuto difficoltà ad imporre il loro gioco, ma dopo il bel goal in velocità del laterale Amicucci, hanno subito la superiorità del Rovigo con il punteggio di 3 a 1. Ora sarà importante fare bene nella lontana trasferta a Porpetto di Udine il 10 e 11 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento