Campionati Vela D'Altura: continua la regata lunga, il vento debole complica la gara

Sono partiti ieri i due gruppi A e B che saranno impegnati nella regata fino ad oggi in tarda mattinata, dopo aver navigato per tutta la notte. Giulio Desiderato, tattico di Altair: "Bisogna tenere alta la concentrazione"

All'Adria Ferries ORCi World Championship è tempo di regata d'altura. Ieri, puntuale alle 11.55, dal braccio di mare antistante Piazza IV Novembre, il Comitato di Regata ha dato inizio alla lunga che impegnerà i due gruppi sino ad oggi e che, se completata regolarmente, servirà per assegnare due risultati. 

Le fasi salienti della partenza sono state commentate in diretta dal Passetto da Paolo Cori, che ha coinvolto numerosi ospiti e intervistato via telefono alcuni dei velisti protagonisti dell'evento. Allo start ha presenziato anche la Palinuro, maestosa nave scuola della Marina Militare che in questi giorni fa mostra di sé lungo le banchine del porto di Ancona. 

Le flotte si sono lasciate Ancona alle spalle e, doppiata la boa di disimpegno, hanno fatto rotta verso Numana, seconda "svolta" obbligatoria di un percorso che per il gruppo A è lungo 130 miglia, 50 in più di quello pianificato per il gruppo B. Tra virate e strambate, gli oltre cento equipaggi iscritti alla manifestazione organizzata da Marina Dorica si daranno battaglia su un "circuito" che avrà gli estremi posizionati in corrispondenza di Civitanova e Senigallia con diversi passaggi davanti ad Ancona.

Le condizioni di vento leggerissimo hanno rallentato l'avanzare della regata sin dalle battute iniziali e reso complicata l'interpretazione della situazione meteo che, con il passare delle ore, si è fatta sempre più impalpabile.  

Gruppo A. Ad aprire le danze è stato il gruppo A, egemonizzato in tempo reale dai quattro TP52 - Aniene, Enfant Terrible-Audi Domina, Aquila e Hurakan - e da un solido Calipso. Proprio il Cookson 50 di Piero Paniccia si è distinto durante la seconda discesa alla volta di Numana, nel corso della quale ha conteso ad Aniene del binomio Parada-Bressani la testa della flotta, mentre il leader della classifica provvisoria, Enfant Terrible-Audi Domina di Alberto Rossi, e i croati del Grand Soleil 56 Race Marina Kastela navigavano fianco a fianco contendendosi la terza posizione.

Gruppo B. Nel gruppo B, invece, a farla da padrone nel corso delle fasi iniziali sono stati due Farr 30, che hanno sfruttato il dislocamento leggerissimo per prendere la testa della regata. A incalzare Candida...mente di Luciano Mastroianni e Team Andelstanken di Daniele Fornari è stato Uka Uka Racing, il Grand Soleil 38 Race di Lorenzo Santini e del timoniere Alessio "Peppu" Marinelli.

Le condizioni meteo. Nel corso del pomeriggio il vento è calato ulteriormente e verso le 18.30, 5 miglia a nord-est largo di Ancona, non superava i 3 nodi. Condizioni che dovrebbero confermarsi analoghe anche durante la notte, quando gli equipaggi sperano nelle brezze termiche per tornare a macinare miglia.

Il programma di giovedì. Conclusa la lunga, ipoteticamente nella tarda mattinata di oggi, i team si godranno un pomeriggio e una notte di meritato riposo. Le regate valide per l'Adria Ferries ORCi World Championship riprenderanno giovedì con la disputa di almeno due prove sulle boe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno detto. Giulio Desiderato, tattico di Altair (gruppo A): "E' una prova molto complicata: stiamo navigando da diverse ore tra refoli evanescenti e contro un'onda morta molto fastidiosa. In condizioni del genere è importante tenere alta la concentrazione per ottenere il massimo dalla barca: in una flotta competitiva come questa anche pochi secondi possono fare la differenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento