menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Cacciapuoti

Francesco Cacciapuoti

Il pugilato marchigiano ai campionati assoluti ad Avellino: c'è il fabrianese Cacciapuoti

La kermesse si svolgerà in assenza di pubblico in piena osservanza dei protocolli restrittivi a causa della nota emergenza sanitaria

In partenza per Avellino il contingente marchigiano che parteciperà ai campionati assoluti maschili e femminili di pugilato che si disputeranno dal 26 al 31 gennaio. Ben 123 atleti e 55 atlete, tutti i migliori elementi nazionali che si sono aggiudicati il titolo regionale saliranno sul ring del Pala Del Mauro per confrontarsi con un unico obbiettivo, quello di conquistare la canotta tricolore e la medaglia d’oro di campione d’Italia. La kermesse si svolgerà in assenza di pubblico in piena osservanza dei protocolli restrittivi a causa della nota emergenza sanitaria. La squadra marchigiana che prenderà parte ai campionati assoluti indetti dalla Federazione pugilistica italiana, sarà costituita da sette atleti ed una atleta. In primis c’è Francesco Cacciapuoti della pugilistica fabrianese, 81 chili, con gli ultimi due combattimenti vinti per Ko. 

Gli altri marchigiani 

L’unica donna marchigiana è Nadia Flalhi, elite, 60 kg., indicata dagli osservatori come una delle favorite. La fuoriclasse è allenata dal maestro Roberto Ruffini della Ruffini Team di Monteprandone che ha assicurato l’eccellente forma dell’atleta disposta a dare il massimo per salire sul podio più alto, come fece due anni fa a Pescara. Negli elite maschili, categoria dei 56 kg. c’è Alessandro Gramolini, 25 anni, elemento di punta della Audax Fano allenato dal coach Massimo Pedini. L’ottimo Yacouba Said, 26 anni di Monteprandone, combatterà nella categoria 60 kg. Il pugile preparato dal maestro Kabunda Kaflot della Kaflot King Boxe di San Benedetto del Tronto è cresciuto negli ultimi tempi per forza e precisione di colpi. Un altro atleta indicato dagli esperti quale favorito è proprio il nostro Yassine Maski, 64 kg. dell’Audax Boxe Fano. Pugile di alta esperienza è stato più volte campione regionale, negli ultimi match disputati è apparso brillante e potenzialmente potrebbe pretendere quest’anno il posto più alto sul podio. A portare i colori della nostra regione nella categoria dei 75 Kg. ci sarà Elia Rossi, 25 anni, atleta di buona levatura, preparato e cresciuto dal maestro Attlio Romanelli dell’Ascoli Boxe. Ed infine i pesi massimi della boxe marchigiana: negli Kg. 81 kg. Francesco Cacciapuoti della Pugilistica Fabrianese attualmente in splendida forma, con gli ultimi due combattimenti vinti per KO; Eros Seghetti, 91 kg., 27 anni, della Olympia Boxe, uno dei più esperti e forti pugili marchigiani che vanta una settantina di incontri disputati, di cui più di due terzi vinti e Luca Montagnoli 20 anni, categoria + 91 kg. atleta in ascesa, allenato dal maestro Fausto Rocco della Nike Fermo.

Alla vigilia dell’evento il Presidente del Comitato regionale Fpi Luciano Romanella ha dichiarato: «Ho molta fiducia nei nostri atleti e su quella dei loro preparatori. Ci presentiamo, a mio modo di vedere, con una squadra di tutto rispetto. L’impegno è, chiaramente, il più difficile in assoluto ma al di là dei risultati in termini di medaglie conta quello che i nostri portacolori sapranno esprimere sul ring e sono certo che non ci deluderanno. Sono da poco alla guida della regione ma ho grande esperienza nel settore per avere svolto per molti anni il ruolo di Presidente di società, segnatamente la Nike di Fermo. Sono affiancato da un Consiglio di livello a cominciare dal Vicepresidente Nicola Bisi e ce la metteremo tutta per mantenere e soprattutto incrementare la boxe nella nostra regione». L’evento potrà essere seguito solo in streaming sui canali social della Federazione pugilistica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento