Sport

Bella e fenomenale, il trionfo della Giorgi a Montreal completa l’estate d’oro marchigiana

La vittoria della tennista maceratese Camila Giorgi nel torneo di Montreal (Wta 1000) rende ancora lustro ad un’estate magica per l’Italia e per le Marche dopo la vittoria dell’Europeo di calcio con mister Mancini e l’oro olimpico griffato Tamberi

Camila Giorgi (Foto Ubitennis)

“Il segno di un’estate che, vorrei, potesse non finire mai”. Cantavano i Negramaro nel 2005 con il singolo “Estate” che è rimasto a lungo in cima alle classifiche. E mai ritornello può considerarsi più attuale per l’Italia e soprattutto per le Marche dopo il successo di ieri della tennista maceratese Camila Giorgi (classe ’91) nell’Open di Montreal – Un Wta 1000 (circuito inferiore solo alle Finals e al Grande Slam) – che ha dato ulteriormente lustro internazionale alla regione dopo i trionfi di Roberto Mancini, sulla panchina della Nazionale di calcio nell’Europeo, e di Gianmarco Tamberi, con l’oro olimpico nel salto in alto a Tokyo.

Bella, forte e determinata. Così la Giorgi ha trionfato in due set piegando la ceca Karolina Pliskova riportando l’Italia sul gradino più alto di una kermessa Wta1000 sette anni dopo l’ultima volta targata Flavia Pennetta (2014). Con il successo la maceratese, che su Instagram è tra le atlete più seguite in assoluto, scala la il ranking saltando dalla 71° alla 34° posizione.

Si è voluto complimentare con lei anche il Governatore della Regione Marche Francesco Acquaroli: «Anche nel giorno di Ferragosto un atleta marchigiano è salito sul tetto del mondo. Complimenti alla tennista maceratese, Camila Giorgi, che ieri ha vinto il National Bank Open di Montreal, in Canada. Il suo primo torneo WTA 1000 in carriera. Grande».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bella e fenomenale, il trionfo della Giorgi a Montreal completa l’estate d’oro marchigiana

AnconaToday è in caricamento