«All'Ancona serve esperienza, se parte qualcuno che sia sostituito a dovere»

L'allenatore dell'Ancona ha fatto il punto su squadra e calciomercato, a pochi giorni dall'impegno in campionato contro il Bassano. La sua intervista

Fabio Brini

«Vitiello è un giocatore affidabile e d'esperienza. Ci servirà. E' possibile che in questa finestra di mercato arrivino nuovi calciatori». E' un Fabio Brini convinto e motivato, quello che ha parlato dal campo di allenamento di Offagna. L'allenatore dell'Ancona ha fatto il punto sul calciomercato, parlando del nuovo acquisto Leandro Vitiello e dello stato di forma della sua squadra.

CALCIOMERCATO. Brini ha fatto il punto. Novità? Qualche big potrebbe uscire? «E' un discorso che non mi preoccupa perchè significa che ci sono elementi importanti in squadra. E' chiaro che se ci fossero situazioni dove il calciatori dovesse essere allettato la sostituzione deve essere fatta con qualità». E calcaitori nuovi, che profilo dovrebbero avere? «Devono arrivare calciatori che diano un qualcosa in più perchè altrimenti vado avanti con questa rosa - prosegue Brini - Mi auguro che chi abbia giocato meno possa trovare spazio o da noi o in qualunque altra squadra. Il compito più brutto di un allenatore è lasciare fuori i proprio giocatori. Per quanto riguarda Vitiello posso dire che non ci sono uomini o figli dell'allenatore ma giocatori che danno delle garanzie e Leandro è uno di questi, come chi sa leggere prima ciò che sta succedendo i campo. Dove non si arriva con le gambe ci si arriva con la testa. Noi a volte non lo abbiamo fatto. Per inesperienza e non per incapacità e l'esperienza conta perchè ci sono situazioni già vissute e giocatori che non hanno bisogno che l'alleantore cambi qualcosa perchè sanno già cosa fare». Su Vitiello c'è chi aveva storto il naso, visto il lungo periodo di inattività del centrocampista. Brini ha invece precisato che lo stato di forma del giocatore presenta un problema: «Non mi preoccupa il fatto che è stato fermo del tempo. Lui ora ha dei giorni dove dovrà lavorare. E' un giocatore che ha ricoperto parecchi ruoli a centrocampo ed ha fatto anche il difensore centrale. A Benevento ha sempre giocato e conosce come deve muoversi. E' chiaro che serve anche la sua esperienza perchè bisogna dare qualcosa anche a livello mentale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento